Ischia News ed Eventi - La Francia di macron inscindibile dall'europa
29
Dom, Gen

La Francia di macron inscindibile dall'europa

Uncategorised
Typography

L'europeismo convinto di macron/non c è stato nella storia della quinta repubblica (1958) francese un presidente - che è il capo dell'esecutivo ed eletto dal popolo dal 1962 - così profondamente europeista come Emanuel Macron.

L'europeismo convinto di macron/non c è stato nella storia della quinta repubblica (1958) francese un presidente - che è il capo dell'esecutivo ed eletto dal popolo dal 1962 - così profondamente europeista come Emanuel Macron.
Macron ha ovunque dichiarato che il destino della Francia è legato in maniera indissolubile a quello dell'Europa che egli vede e pratica come una "federazione politica" dove le nazioni decisive sono la Francia la Germania e l'Italia. L'asse preferenziale franco-tedesco era già nel trattato de Gaulle - adenauer del 1963. Macron nel 2021 ha voluto un trattato italofrancese del quirinale Macron-Draghi con la benedizione di Mattarella. Mai la Francia si era così legata politicamente all'Italia. La pandemia ed ora la guerra in Ucraina hanno dimostrato la necessità di una unione europea politica economica sociale e solidale. Ma Macron esprime una Francia avanzata sul piano del superamento del nazionalismo e dell'egoismo che crede che la "grandeur" della francia è la sua cultura ed il suo repubblicanismo. Ma c è una larga parte dei francesi che è chiusa nei confini nazionali non aperta ad una Europa solidale e che crede nella "chiusura delle frontiere" e quindi vede un pericolo nella l'ondata migratoria.
Non crede questa Francia in nessuna "grandeur" né culturale né politica.
É questa la Francia "nazionalista" che esprime marine le pen che si propone come "ressemblement national".
Il voto a Macron è quindi il voto per una Europa unita.
G. M.