Ischia News ed Eventi - Giovedì la poesia di Angela Barnaba a Visitapoveri

Giovedì la poesia di Angela Barnaba a Visitapoveri

Poesie e racconti
Tools
Typography

Giovedì 5 settembre alle ore 19.30 presso il sagrato della Chiesa di Santa Maria Visitapoveri a Forio (Piazza Municipio, accanto alla Chiesa di San Francesco d’Assisi, a due passi dalla Chiesa del Soccorso) si terrà un affascinante incontro sulla poesia di Angela Barnaba, incentrato sulla presentazione del libro “Sospesi tra infiniti” (Roma, Aletti Editore).

 

L’evento, con lettura di versi, vedrà avvicendarsi interventi e contributi dell’Autrice, del Priore dell’Arciconfraternita di Santa Maria Visitapoveri Avv. Maria Anna Verde (che introdurrà e coordinerà la serata), della pittrice Nunzia Zambardi e del Dott. Massimo Colella (Società Dantesca Italiana, Firenze). La manifestazione è patrocinata dal Comune di Forio.

La poesia di Angela Barnaba sta riscuotendo grandi consensi critici: si pensi ad esempio all’inserimento del suo profilo e di sue liriche nell’“Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei” e alla recente recensione del libro “Sospesi tra infiniti” pubblicata sulla prestigiosa rivista statunitense “Italian Poetry Review” (Columbia University – New York). La consacrazione enciclopedica della Barnaba, fondata su una rigorosa selezione del panorama poetico contemporaneo da parte della più aggiornata critica letteraria e dell’odierna editoria, trova espressione nell’antologizzazione di cinque liriche, i cui titoli sono: “Si nascondono le Ninfe”, “Sospesi tra infiniti”, “La mia parola”, “Voglio uscire dalla fila” e “Alba”.

Vincitrice di numerosi concorsi letterari, Angela Barnaba è presente in un cospicuo numero di antologie poetiche e periodici culturali. Le sue opere sono custodite in biblioteche italiane ed estere, anche nella lontana Biblioteca Universitaria di Helsinki (“Helsinki University Library”), che ha richiesto copie dei suoi libri. Della sua poesia scrive la Prof.ssa Politi Cenere: “Tra i tanti contrasti, tra le tante solitudini, un pensiero va all’Eterno, malgrado il drammatico ‘chaos’, o forse proprio per questo, e si sprigiona una certezza: l’essere umano ha bisogno di attingere al sacro e al sublime della poesia per apprezzare l’abbagliante bellezza esistenziale”. Hanno scritto della poesia di Barnaba importanti personalità del mondo della cultura come la Prof.ssa Albarosa Lenzi Barontini, il Prof. Pasquale Gerardo Santella e la Prof.ssa Rosa Elisa Giangoia, che le ha dedicato ultimamente una bellissima recensione sulla celebre rivista genovese “Xenia”. L’invito è rivolto a tutti i residenti e i turisti interessati (ingresso libero). Non mancate!

 

visitapoveri-3
visita-poveri-5
visita-poveri-4
visita-poveri-2
locandina-Visitapoveri-5-settembre-2019-Sospesi-tra-infiniti
visitapoveri-1

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.