Ischia News ed Eventi - A Ischia continua l'impegno contro il gioco d'azzardo

Sidebar

06
dic , ven
10 New Articles

A Ischia continua l'impegno contro il gioco d'azzardo

Giochi
Tools
Typography

In un paese dove si spendono circa 1.260 euro procapite per tentare la fortuna, che possa cambiare la vita tra videopoker, slot-machine, gratta e vinci, sale bingo,  dove si stimano 800mila persone dipendenti dal gioco d'azzardo

e quasi due milioni di giocatori a rischio è obbligo di tutta la società civile promuovere un’azione di contrasto a questa che è diventata fra le più gravi malattie sociali.
Anche Ischia non è immune da questa piaga con un fatturato nel circuito legale di circa 6 milioni di euro, per questo motivo  diverse  associazioni del territorio hanno promosso  per Sabato 7 maggio in Piazza Antica Reggia, dalle 18.00 alle 21.00 uno dei circa 50 slotmobfest organizzati in Italia per manifestare contro le slot e il gioco d'azzardo, a favore del legame sociale e di una cittadinanza libera dal dominio del profitto.
Staremo in questa piazza Antica Reggia perché  i tre bar presenti hanno fatto la scelta di non avere o di smettere le slot (per quel pomeriggio offriranno caffè o drink o gelato a prezzo ridotto). Nell'occasione invieremo  una lettera-appello al presidente Mattarella perché intervenga con forza nel  parlamento per una legge migliore.
L’ evento è promosso   dalle  associazioni del  Forum del Terzo Settore Ischia e Procida in particolare dall’Ass. Isole d’Amore, Ass. Luca Brandi, Ass. Gabbiani onlus,  Uldm-Ischia,  Ass. Oltre Onlus e da altre Associazioni locali  e nazionali quali l’ADVS Isola d’Ischia, Autmare, Ass. Artemisia onlus Una voce per l’Anoressia, Ass. Catena Alimentare Casamicciola Terme,  Circolo “Georges Sadoul”, Comitato di Cittadinanza Attiva Isola d’Ischia,  Focus Focolari, Fondazione Opera Pia Iacono Avellino Conte, Giocatori Anonimi, Ass. Ischia Viva, Legambiente Isola d’Ischia, Presidio di Libera - Ischia e Procida “Gaetano Montanino”,  Progetto Policoro Ischia.
Ci saranno giochi da tavolo, canti  e flashmob di  danza moderna a cura delle associazioni promotrici dell’iniziativa.

Continua un percorso che mette insieme più storie e più anime intorno ad un obiettivo irrinunciabile, quello della dignità della persona.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.