Ischia News ed Eventi - CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI ÆNARIA | FESTA DELLE ARTI PERFORMATIVE TEATRO POLIFUNZIONALE ISCHIA GIOVEDI 3 OTTOBRE ORE 11.30

Sidebar

11
dic , mer
6 New Articles

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI ÆNARIA | FESTA DELLE ARTI PERFORMATIVE TEATRO POLIFUNZIONALE ISCHIA GIOVEDI 3 OTTOBRE ORE 11.30

Teatro
Tools
Typography

L’Associazione Amici del Teatro, con il patrocinio del Comune d’Ischia, invita a partecipare, Giovedì 3 ottobre ore 11.30, alla conferenza stampa di presentazione del cartellone di Ænaria | Festa delle arti performative 2019 al Teatro Polifunzionale. Durante la conferenza verrà anche presentata la Campagna Abbonamenti.


Una rivoluzione per la kermesse che è giunta alla sesta edizione. Nata come “Premio Ænaria”, oggi diventa una Festa delle arti performative.
Il teatro è momento e luogo della festa.
Accadeva ad Atene, dove si agiva il teatro durante le feste religiose e politiche. Avveniva a Roma, nei momenti in cui sacro e profano si fondevano in riti che erano veri atti teatrali. Capitava anche a Ænaria, antica cittadina sommersa nel braccio di mare davanti al Castello Aragonese di Ischia. Ænaria era crocevia culturale e commerciale di tutto il Mediterraneo in epoca romana, era porto e industria, c’erano taverne, ville e terme. Si viveva la festa, il rito, l’atto teatrale. L’antica cittadina fu distrutta in maniera repentina da un terremoto. È solo da pochi anni che sono iniziati i lavori di scavo subacqueo che portano in luce manufatti, monete, lucerne, colonne. Ogni volta è sorpresa e scoperta, è conoscenza che sposta il confine del passato. Il rito teatrale racchiude la sorpresa e la scoperta, la conoscenza e la memoria. Queste sono le parole che accompagnano ÆNARIA | Festa delle arti performative. Un’evoluzione rispetto alle edizioni passate, un modo per spostare il confine, perché possa emergere, come un’antica moneta, il talento dei performer.

La parola che emerge nell’edizione 2019 di Ænaria è PERIPLO.
Nella letteratura greca intendeva la descrizione dei porti di un mare definito, con indicazioni utili per la rotta e la navigazione, con informazioni sui luoghi e sul popolo che abitava quel porto. Una guida pratica, un modo per conoscere prima di vedere. In epoca romana ha assunto il significato di circumnavigazione, intendendo il viaggio intorno a un’isola o un continente.
Periplo è incontro con l’altro, è dialogo, è viaggio, è senso dell’andare.
Periplo è percorso personale che conduce alla scoperta dell’altro e per ritornare, nello stesso punto, arricchiti.
Periplo è ragionare intorno alle cose, intorno alle isole, intorno all’isola d’Ischia.
Nessun uomo è un’isola. O forse sì?

Vi aspettiamo giovedì 3 ottobre ore 11.30 Teatro Polifunzionale Ischia.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.