Ischia News ed Eventi - Tradizione e innovazione per il miglioramento sismico degli edifici. Il 18 ottobre un convegno a Ischia

Sidebar

19
nov , mar
6 New Articles

Tradizione e innovazione per il miglioramento sismico degli edifici. Il 18 ottobre un convegno a Ischia

Tecnologia e ambiente
Tools
Typography

Imparare anche dalle catastrofi, per migliorare la sicurezza sismica degli edifici. Gli ingegneri di Ischia, l’isola duramente provata dal terremoto di due anni fa, ci credono.

 

Nell'ambito del progetto ISCHIA SICURA, partito la primavera scorsa, l’Associazione Ingegneri Ischia (presieduta da Claudio D’Ambra) - in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli (presieduto da Edoardo Cosenza, Ordinario di Tecnica delle Costruzioni all'Ateneo Federiciano), L’ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile - (con il Professore Paolo Clemente, Ingegneria sismica e Rischi Naturali), il DIST-Dipartimento di strutture per l’Ingegneria e l’Architettura (diretto da Andrea Prota, Ordinario di Tecnica delle Costruzioni e Consigliere Segretario dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli), l’ Ordine Architetti PPC di Napoli e Provincia (presieduto da Leonardo Di Mauro) e il PIDA - Premio Internazionale Ischia Di Architettura (presieduto da Giovannangelo De Angelis)- organizza un convegno su tutto quello che riguarda la ricostruzione post sisma.

Appuntamento dunque per venerdì 18 ottobre all’Hotel Regina Isabella di Lacco Ameno d’Ischia per il convegno dal titolo “TECNICHE TRADIZIONALI E INNOVATIVE PER IL MIGLIORAMENTO E L'ADEGUAMENTO SISMICO DEGLI EDIFICI”, una manifestazione che si inserisce a pieno diritto nella nutrita agenda di appuntamenti dedicati alla sicurezza sismica e alla protezione civile che caratterizzeranno questo autunno, tra cui il ritorno dell'iniziativa "Diamoci una scossa!" prevista il 20 ottobre anche ad Ischia.

I lavori sono divisi in due sessioni:

SESSIONE MATTUTINA - ORE 8.45/12.45;

SESSIONE POMERIDIANA - ORE 13.45/17.30.

Il convegno, spiega il Presidente dell'associazione degli ingegneri ischitani Claudio D’Ambra, “Ha l’obiettivo di fornire agli iscritti le nozioni specialistiche di base sull'argomento specifico degli interventi tradizionali in acciaio e innovativi per il miglioramento sismico e adeguamento delle strutture in cemento armato ed in muratura”. In particolare le prime due ore del convegno sono dedicate ad un’analisi tecnico-economica sulla ricostruzione degli edifici privati a L’Aquila ed una parte relativa alla classificazione sismica degli edifici con cenni al sisma bonus e le agevolazioni fiscali previsti per migliorare o adeguare sismicamente gli edifici.

Particolare attenzione verrà rivolta alle tecniche tradizionali in acciaio per il miglioramento sia di strutture in cemento armato che in muratura, verranno descritte tutte le tecniche tradizionali utilizzate a tale scopo. Il confronto verrà fatto con sistemi innovativi tra cui l’isolamento sismico alla base e il sistema di rinforzo CAM, in particolare per il sistema CAM sono previsti esempi applicativi di rinforzo di strutture sia in muratura che in cemento armato.
Partner dell’iniziativa, dunque, un laboratorio prove all'avanguardia - come quello del Dist - con apparecchiature sofisticate per simulare le azioni prodotte dai terremoti sulle strutture e docenti di comprovata competenza, riconosciuta in ambito internazionale. Il Dipartimento di Strutture per l'Ingegneria e l'Architettura il 18 ottobre sarà presente al gran completo con i suoi docenti. E un video realizzato dalla Rai è la più eloquente testimonianza di quello che si fa nella struttura accademica di Via Claudio.

 

 

E non mancherà tutto il know-how in materia di rinforzi strutturali, sistema CAM ed isolamento sismico dell'ENEA. Know how ben illustrato in questo video.

tecniche

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.