Ischia News ed Eventi - Pescatori, battellieri e bambini: in mostra i volti di Sant’Angelo d’Ischia

Pescatori, battellieri e bambini: in mostra i volti di Sant’Angelo d’Ischia

Fotografia
Tools
Typography

Dal 9 giugno (vernissage ore 19.30 al Centro Polifunzionale) la personale “Vita del Borgo 2.0” di Sofia Barricelli


Pescatori dal volto rugoso e dalla pelle arsa dal sole, battellieri sorridenti, barman accoglienti e bambini dagli occhi vispi e vivaci: il borgo di Sant’Angelo d’Ischia si racconta attraverso i volti dei residenti, un inno “local” nell’era della globalizzazione, un orgoglioso senso d’appartenza e di identità alla piccola frazione di Serrara Fontana, sull’isola verde.
Si chiama “Vita del Borgo 2.0” la mostra fotografica personale di Sofia Barricelli in programma da domenica 9 giugno (vernissage ore 19.30) a fine luglio (visitabile solo il giovedì, 19.30-23.00) al Centro Polifunzionale di Sant’Angelo nell’ambito del progetto “Dal monte Epomeo al borgo marinaro di Sant’Angelo”.

Il percorso fotografico dell’autrice, formatasi presso il Centro Fotografia Indipendente di Napoli, abbraccia anche angoli e paesaggi suggestivi del borgo, di cui è anche lei originaria, e raccoglie piccoli tasselli di un mosaico composito, rivelando l’identità di uno dei luoghi simbolo dell’isola d’Ischia, amato dalla cancelliera tedesca Angela Merkel e preferito, ogni anno, da migliaia di turisti internazionali. Ma la mostra è rivolta anche a chi, pur emigrando all’estero, resta visceralmente legato alle origini santangiolesi e isolane.

“Ho cercato di raccontare la Sant’Angelo intima in una ricerca di due anni, che immortala i residenti catturandone gli sguardi d’inverno, quando il borgo non vive di turismo”, racconta l’autrice.
La mostra è inserita nel cartellone di eventi “Dal monte Epomeo al borgo marinaro di Sant’Angelo”, messo a punto dal Comune di Serrara Fontana con la direzione artistica di Giuseppe Iacono Divina e impreziosito, tra l’altro, dai concerti di Enzo Avitabile (22 giugno) e Simone Cristicchi (28 luglio).
“La mostra di Sofia Barricelli racconta la fierezza di un’appartenenza comune, che va difesa e raccontata, e che ancora oggi costituisce, con la bellezza del paesaggio, uno dei valori aggiunti di Sant’Angelo d’Ischia”, spiega l’assessore al Turismo del Comune di Serrara Fontana, Emilio Giuseppe Di Meglio.

Locandina
giuseppinagaribaldi7502001
giochiamoanascondino
7502639a
7502491
7502159
7502145

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.