Ischia News ed Eventi - MARIA URSULA von STOHRER

MARIA URSULA von STOHRER

Storia
Tools
Typography

Nasce a Wannsee (Berlino) l'8 marzo 1902, figlia di Franz von Günther, ufficiale di cavalleria e di Lise von Koch. Trascorre l'infanzia tra Berlino e la campagna di suo nonno materno Rudolph von Koch membro fondatore della Deutsche Bank dì cui fu presidente edamministratore delegato fino alla sua morte nel 1921. Nel 1925 sposa Eberhard von Stohrer, allora direttore generale al Ministero degli Affari Esteri della Germania e Capo del personale.

Nel 1926 segue il marito, nominato Ministro Plenipotenziario della Germania presso il Governo egiziano, con sede al Cairo, dove la coppia di diplomatici rimane per 10 anni fino al 1936. Durante questo periodo fece molteplici viaggi via nave dall'Europa in Egitto e viceversa con frequenti brevi soggiorni a Napoli.

Nel corso di questi anni nasce il desiderio di costruirsi una casa di villeggiatura sul mare nelle vicinanze di Napoli, zona prediletta dei coniugi von Stohrer. Nel 1936, dopo lunghe ricerche la scelta cade sull'Isola d'Ischia e sulla proprietà Castiglione per via delle sorgenti ivi presenti, in quanto l'Ambasciatore von Stohrer era un patito di acque termali.

Nel 1940 iniziò la costruzione della seconda dimora sull'isola d'Ischia, a Casamicciola, che sarà completata nel 1942. Il primo ad occupare la villa sarà l'Ammiraglio Cunningham, capo delle forze armate inglesi, dopo lo sbarco a Salerno nel 1944. Dopo la guerra, la Baronessa von Stohrer torna ad Ischia nel 1946, che diventerà la sua dimora fissa fino alla sua morte nel 1988.

Negli anni successivi, dopo la morte dell'Ambasciatore von Stohrer nel 1953, la Baronessa Maria Ursula si occupava della proprietà ad Ischia e nacque il desiderio di dare nuova vita alle antiche terme alimentate dalla sorgente Castiglione, famosa nei secoli e già menzionata da Plinio il Giovane nella sua "Geografia dell'Impero Romano".

Usufruisce della consulenza del Dr. Gernot Walde, ideatore e primo proprietario del Parco Termale Poseidon e conl'aiuto del figlio Berthold tornato da impegni di lavoro in India ed in Estremo Oriente, realizzò a metà degli anni settanta il parco Termale Castiglione, mettendo così all'opera il suo concetto che la proprietà privata non può essere fine a se stessa, ma va vista piuttosto nella responsabilità del proprietario pro tempore di averne cura e di svilupparla nel migliore dei modi, nel pieno rispetto della natura e con riguardo all'interesse anche della comunità locale.

Il pieno rispetto della natura fu un criterio imprescindibile per la Baronessa von Stohrer ed effettivamente, guardando il Parco Termale Castiglione dal mare o dall'alto, è difficile scoprire le costruzioni che sono perfettamente nascoste nel verde che le circonda.

Proseguendo la sua vocazione ed esperienza diplomatica, la Baronessa von Stohrer fece della sua casa ad Ischia un focolare di ospitalità dove accolse amici e personalità dell'élite internazionale che visitarono l'isola e che spesso venivano proprio per fare visita alla padrona di casa, famosa nel mondo della cultura e della società internazionale.

Fra gli ospiti di casa Stohrer ad Ischia si annoverarono scienziati come i Professori Albert Sabin e Christiaan Barnard, politici come Henry Spaak e Amintore Fanfani, artisti come Robin Maugham, Enrico d'Assia, Hermann Hentze, Sir William Walton che fra l'altro era suo coetaneo, Herbert von Karajan, Ken Russell, Vincenzo Colucci, Coco Chanel e tanti altri.

Sembra quindi appropriato ricordare questa Gran Dama del XX secolo, e il suo capolavoro, cioè il Parco Termale Castiglione che senza di lei non avrebbe preso vita.Parco Termale Castiglione

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.