Ischia News ed Eventi - Ischia film festival 2018: lunedì 2 luglio

Ischia film festival 2018: lunedì 2 luglio

Cinema
Tools
Typography

Gabriele Muccino torna a Ischia, mentre Federico Buffa racconta il ‘68. Sullo sfondo Napoli, da Gatta Cenerentola a Skampia.
Terza serata del XVI Ischia Film Festival. Le cinque sale a cielo aperto del Castello Aragonese vedono lunedì 2 luglio un susseguirsi di grandi momenti di cinema, ma sarà un evento televisivo ad aprire la serata in Piazza d’Armi.

Federico Buffa racconta 1968 – Parigi è la prima delle cinque puntate con cui il grande narratore ha raccontato per Sky un anno cardine nella Storia del XX secolo. Lo ha fatto attraverso lo sport e cinque città, un viaggio affascinante che proseguirà sugli schermi del festival nel corso della settimana.

Subito dopo, alle 22:10, sarà la volta di Gabriele Muccino, che torna a Ischia dopo la lavorazione di A casa tutti bene, uno dei più grandi successi del cinema italiano di questa stagione. Lo accompagneranno Sandra Milo e Sabrina Impacciatore, fresche premiate con il Nastro D’Argento insieme al resto del cast del film.

Premi anche per l’altra grande protagonista della giornata, Napoli. Alla Cattedrale dell’Assunta alle 20:45 Alessandro Rak introdurrà Gatta Cenerentola, il film prodotto dalla molto partenopea MAD Entertainment, vincitrice del David di Donatello per la migliore produzione e del Nastro d’Argento per la qualità, l’innovazione e il coraggio produttivo.

Alla stessa ora, al Carcere Borbonico, Andrea Rosario Fusco presenta in anteprima mondiale Skampia, documentario sulla vita in uno dei luoghi più tristemente noti della Campania durante i lavori di demolizione delle Vele, simbolo di un degrado da cui è necessario tornare indietro. Skampia concorre al premio BPER Scenari Campani, così come Lei, suggestivo cortometraggio horror nel cuore di Napoli diretto da Roberto Bontà Polito (ore 21:00, Casa del Sole), e il doc Camera 421, uno sguardo sul mondo attraverso una stanza d’albergo che la regista Barbara Rossi Prudente presenterà alla Terrazza degli Ulivi alle 21:20. La giornata “campana” si completa con Nato a Casal di Principe, di cui parleranno con il pubblico del Carcere Borbonico alle 22:10 il regista Bruno Oliviero e il protagonista Massimiliano Gallo.

Infine, alle 22:30, alla Cattedrale dell’Assunta, si celebrano la creatività e il talento al femminile con Seven Women, sette interviste con altrettante grandi donne in un documentario realizzato per Sky Arte dall’attrice e regista Yvonne Sciò.

 

Tutte le schede dei film, complete di trame, si trovano al seguente indirizzo: Ischia Film Festival

Programma delle proiezioni completo

 

Lunedì 2 Luglio

Piazza d’Armi

· Ore 20.45 “Parliamo di Cinema” con Federico Buffa

· Ore 21:15 Federico Buffa racconta 1968 – Parigi

· Ore 22:10 “Parliamo di Cinema” con Gabriele Muccino e Sandra Milo

· Ore 22:40 A casa tutti bene di Gabriele Muccino

 

Cattedrale dell’Assunta

· Ore 20:45 “Parliamo di Cinema” con Alessandro Rak

· Ore 21:00 Gatta Cenerentola di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone

· Ore 22:30 Seven Women di Yvonne Sciò

 

Casa del Sole

· Ore 21:00 Lei di Roberto Bontà Polito

· Ore 21:15 Una semplice verità di Cinzia Mirabella

· Ore 21:30 Limit di Javad Daraei

· Ore 21:40 Hanaa di Giuseppe Carrieri

 

 

Carcere Borbonico

· Ore 20:45 “Parliamo di Cinema” con Andrea Rosario Fusco

· Ore 21:00 Skampia di Andrea Rosario Fusco*

· Ore 22:10 “Parliamo di Cinema” con Massimiliano Gallo e Bruno Oliviero

· Ore 22:30 Nato a Casal di Principe di Bruno Oliviero

 

Terrazza degli Ulivi

· Ore 21:00 Irgendwer di Marco Gadge

· Ore 21:20 “Parliamo di Cinema” con Barbara Rossi Prudente

· Ore 21:35 Camera 431 di Barbara Rossi Prudente

· Ore 22:30 Happy today di Giulio Tonicelli

· Ore 22:50 Burkinabé rising di Iara Lee

Skampia 07

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.