Ischia News ed Eventi - giardini la Mortella

giardini la Mortella

  • Sarà la pianista salernitana Elisa D'Auria ad essere protagonista sabato 29 e domenica 30 Giugno agli incontri musicali della Fondazione William Walton ai Giardini La Mortella ad Ischia. Sin da giovanissima il talento ha permesso ad Elisa D'Auria di mettersi in luce sulla scena internazionale: nel 1996 esordisce suonando in eurovisione in qualità di vincitrice italiana del prestigioso concorso "Premio Mozart". Nel 2013 ha vinto il primo premio al "Bradshaw and Buono International Piano Competition" di New York. E' stata premiata in più di quaranta concorsi nazionali e internazionali in Italia e all'estero.

    Molto interessata anche alla musica da camera, D'Auria ha preso parte alle esecuzioni integrali delle sonate per violino e pianoforte di Wolfgang Amadeus Mozart e di Ludwig van Beethoven presso prestigiose istituzioni musicali italiane. Suoi concerti sono stati trasmessi da emittenti radiofoniche e televisive in tutta Europa. Nel dicembre 2011 ha tenuto una tournée solistica nelle sale più prestigiose della Cina, nel maggio 2013 ha suonato in concerto alla prestigiosa Carnegie Hall di New York.

  • Suite e Danze dalla Svizzera
    Concerto in onore della manifestazione
    "Torri in Festa, Torri in luce"

    Orchestre du Collège de Genève (Svizzera)

    Direttore - Philippe Béran

    Giovedì 27 giugno - ore 21:00

  • Il prossimo weekend di concerti alla Mortella vedrà il ritorno della celebre Scuola inglese Chetham's School of Music, i cui allievi sono stati già più volte ospiti delle stagioni concertistiche della Fondazione William Walton.

    La Chetham's School di Manchester è una scuola di musica di grandissima tradizione, fondata nel 1653, la quale ospita nei suoi antichissimi edifici circa 300 allievi di età compresa tra gli 8 e i 18 anni, di varie nazionalità, inglese ed estere, selezionati esclusivamente sulla base delle loro qualità musicali. A questi giovanissimi studenti viene impartita istruzione musicale di altissimo livello, curando contemporaneamente anche lo sviluppo culturale, morale e sociale delle loro personalità. Molti dei giovani allievi di questa prestigiosa Scuola di musica sono costantemente invitati a tenere concerti e ad esibirsi in manifestazioni e Festivals musicali internazionali. Vincitori di concorsi nazionali, sono spesso chiamati per registrazioni radio televisive dalle più importanti emittenti inglesi, tra cui la BBC; il Coro della Scuola ha inciso per la celebre Casa discografica Deutsche Grammophone.

  • Dopo la serie di giovani pianisti, ricchi di talento e vere promesse del pianismo internazionale che il pubblico che affolla i concerti della Fondazione William Walton ha potuto ascoltare negli ultimi 3 weekends alla Mortella, i concerti che la Fondazione Walton propone nel prossimo fine settimana saranno tenuti da un duo davvero inusuale: sarà infatti il 6th Floor Duo, formato dal fagottista Harrison Hollingsworth e dal pianista Teddy Abrams, entrambi statunitensi, a tenere i 2 concerti, presentando programmi di raro ascolto. I due giovani musicisti sono stati entrambi allievi del Curtis Institute of Music di Philadelphia, una delle scuole di Musica più rinomate degli Stati Uniti e da cui sono usciti alcuni dei talenti più straordinari che ora suonano nei più importanti teatri e Sale da concerto internazionali.

    Il sassofonista Harrison Hollingsworth è considerato uno dei migliori musicisti di strumento a fiato della sua generazione e suona nell'orchestra del New York City Ballet al Lincoln Center, non solo, ma è anche laureato in Direzione d'orchestra: destinatario di numerose borse di studio, sia come fagottista che come Direttore d'orchestra, Harrison ha anche tenuto molti concerti di musica da camera ed ha suonato con celebri orchestre americane, effettuando anche molte registrazioni radio-televisive per varie e importanti emittenti americane.

  • Il prossimo week end - sabato 8 e domenica 9 Giugno - agli incontri musicali primaverili della Fondazione William Walton ai Giardini La Mortella sarà di scena la pianista varesina Patrizia Salvini. Diplomatasi giovanissima in pianoforte all'Istituto Musicale Pareggiato "G. Puccini" di Gallarate, Patrizia collabora stabilmente con importanti musicisti internazionali e da tempo si dedica anche allo studio di brani di compositori italiani contemporanei: in formazione di duo pianistico ha infatti presentato in Prima Esecuzione Assoluta il brano "...quasi un enigma..." del Compositore Paolo Rimoldi.

    Nel week end Patrizia Salvini presenterà al pubblico della Mortella un doppio concerto con un ricco repertorio che prevede musiche di Mozart, Liszt, Respighi e Schumann.

  • Il prossimo week end - sabato 1 e domenica 2 Giugno - agli incontri musicali primaverili della Fondazione William Walton ai Giardini La Mortella sarà di scena nella sala recite del giardino, il giovane pianista Daniele Paolillo. Classe 1991 Paolillo presenterà al pubblico un doppio concerto con un ricco repertorio che prevede musiche di Bach, Liszt, Schumann, Prokofiev, Brahms, Schubert e Chopin.

    Entrambi gli appuntamenti si terranno alle ore 17,00.

    Ingresso concerto inclusa la visita del Giardino € 20,00 - Intero € 15,00 – Ridotto

    I Giardini La Mortella quest'anno resteranno aperti fino al 3 Novembre 2013 il martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 9 alle 19.

  • Prosegue il cartellone musicale primaverile della Fondazione William Walton ai Giardini La Mortella ad Ischia. Sabato 25 e domenica 26 Maggio ad esibirsi nella Sala Recite sarà la giovane pianista Irene Veneziano. Classe 1985 Irene Veneziano presenterà all'appassionato pubblico della Mortella un doppio concerto che prevede musiche di Galuppi, Respighi, Liszt, Clementi, Puccini e Schumann.

  • Inconti Musicali

    Duo L. Yokoyama - D. Maccagnola

    violino e pianoforte

     Sabato 18 maggio - ore 17:00

     J. Brahms - Sonata n. 3 op.108

    C. Debussy - Sonata L 140

    M. De Falla - Suite populaire espagnole

    M. Ravel - Tzigane

     Domenica 19 maggio - ore 17:00 

    W.A Mozart - Sonata K454

    C. Debussy - Sonata L 140

    M. De Falla - Suite populaire espagnole

    M. Ravel - Tzigane

    La stagione concertistica primaverile della Fondazione William Walton prosegue con l'esibizione di giovani straordinari talenti e con grande successo di pubblico. Nel prossimo weekend di metà maggio nella Sala Recite dei Giardini La Mortella ritornerà protagonista il violino con un giovane duo formato dalla violinista giapponese Lena Yokoyama e dal pianista Diego Maccagnola.

  • Prosegue il cartellone musicale primaverile della Fondazione William Walton ai Giardini La Mortella ad Ischia. Sabato 18 e domenica 19 Maggio sarà la volta del Duo L. Yokoyama - D. Maccagnola violino e pianoforte che presenterà nei due concerti alla Mortella un programma con musiche di Brahms, Ravel, De Falla, Mozart e Debussy.

    Entrambi gli appuntamenti si terranno alle ore 17,00 nella Sala Recite.

  • Fondazione William Walton e La Mortella

    William Walton Trust

    Incontri Musicali

    Stagione Primavera-Estate 2013

    Musica da camera

    Duo M. Rocchi - A. Viale: viola e pianoforte

    Sabato 11 maggio - ore 17:00

    R. Schumann - Märchenbilder

    M. Bruch - Romanze op. 85

    J.S. Bach - Sonata n.3 BWV 1029

    R. Clarke - Sonata

    Domenica 12 maggio - ore 17:00

    R. Schumann - Märchenbilder

    N. Rota - Intermezzo

    J.S. Bach - Sonata n.3 BWV 1029

    R. Clarke - Sonata

  • Sabato 27 e domenica 28 aprile vedremo impegnato nella Recital Hall dei Giardini La Mortella il pianista sardo Giulio Biddau che si è già esibito varie volte per la Fondazione Walton, sempre con grandissimo successo di pubblico.

    Giulio, diplomato con lode all'Accademia di Santa Cecilia di Roma, nonostante la giovane età, ha vinto numerosi Premi in prestigiosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali fra cui il Young Pianist International Competition di Stoccolma, il Concorso Casagrande di Terni, Porrino di Cagliari, Iturbi di Valencia; nel 2009 la vittoria del Primo Premio al Concorso Les Nuits Pianistiques – Lauréats Spedidam di Aix-en-Provence, lo porta ad essere invitato in alcuni dei più importanti festival francesi, tra cui il Festival Radio France di Montpellier, il Festival Pablo Casals e il Festival Piano en Valois.

    Dopo i primi studi pianistici in Italia, ha proseguito il suo perfezionamento a Parigi, iniziando da quel momento una intensissima attività concertistica che in pochi anni lo ha portato a tenere concerti, oltre che nelle principali città italiane, in molti Paesi europei, tra cui Francia, Svezia, Croazia, Spagna, Austria, Slovenia, Cina, Australia ecc. . L' impegno nella musica contemporanea l'ha visto protagonista nel 2010 della creazione del Banquet Concerto di Tan Dun per pianoforte coro e orchestra commissionato dall'Accademia di Santa Cecilia e ritrasmesso poi da Rai Radio Tre.

    Ha al suo attivo varie registrazioni per Radio 3, per la televisione nipponica NHK e per France Musique. Nel 2012 è uscito il suo primo disco interamente dedicato al compositore francese Gabriel Fauré. Attualmente si sta perfezionando in Germania alla Hochschule für Musik "Hanns Eisler" di Berlino.

  • Incontri Musicali

    Stagione Primavera-Estate 2013 Musica da camera

    Wu Quartet

    quartetto d'archi

    Sabato 20 aprile - ore 17:00

    Domenica 21 aprile - ore 17:00

    J.Haydn - Quartetto in do magg. op. 54/2 A.Dvorak - Quartetto in sol magg.op.106

    -----

    I concerti della Fondazione William Walton di sabato 20 aprile e domenica 21 aprile alle ore 17 vedranno l'esibizione del Wu Quartet, quartetto d'archi formato da giovani musicisti internazionali e vincitore per l'anno 2013 della borsa di studio intitolata a sir William Walton, che la Fondazione Walton attribuisce ogni anno ai migliori allievi della Scuola di Musica di Fiesole.

  • Proseguono con l'esibizione di giovani straordinari talenti gli appuntamenti con il cartellone musicaleprimaverile della Fondazione William Walton.Sabato 13 e Domenica 14 Aprilenella Sala Recite dei Giardini La Mortella ritornerà protagonista il violino: il pubblico potrà ascoltare un giovane duo formato dalla violinista francese Fanny Ravier e dal pianista siciliano Salvatore Monzo.

  • Incontri Musicali

    Stagione Primavera-Estate 2013
    Musica da camera

    Duo F. Ravier - S. Monzo

    violino e pianoforte

    Sabato 13 aprile - ore 17:00
    Domenica 14 aprile - ore 17:00

    L. van Beethoven - Sonata op.12 n.1

    O. Messiaen - Theme et variations per violino e pianoforte

    J. Brahms - Sonata op.78

    La stagione concertistica primaverile della Fondazione William Walton prosegue con l'esibizione di giovani straordinari talenti. Nel prossimo weekend di metà aprile nella Sala Recite dei Giardini La Mortella ritornerà protagonista il violino: infatti potremo ascoltare un giovane duo formato dalla violinista francese Fanny Ravier e dal pianista siciliano Salvatore Monzo.

  • Dopo il grande successo riportato dai giovani cantanti e strumentisti del Royal Welsh College di Cardiff che hanno incantato e divertito il pubblico della Mortella nel weekend pasquale con una straordinaria interpretazione dell' opera breve, Stravaganza in un atto, di William Walton, The Bear, riprendono i concerti della stagione di musica da camera della Fondazione Walton con l'esibizione della giovane e valente Pianista Sara Ferrandino.

    Ischitana da parte di nonni paterni, Sara ha studiato a Roma, diplomandosi lo scorso anno 2012 all' Accademia di Santa Cecilia sotto la sapiente guida del Maestro Sergio Perticaroli. Vincitrice di innumerevoli concorsi nazionali ed internazionali, nonché di borse di studio assegnate a giovani talenti musicali, Sara e' specializzanda in Musicologia all' Università La Sapienza di Roma, affiancando agli studi pianistici la ricerca musicologica, che l'ha già portata a pubblicare saggi ed articoli su musiche di compositori romantici.

  • Presente anche il Garante Nazionale per l’infanzia e l’adolescenza Vincenzo Spatafora

    Si è svolta questa mattina ai Giardini La Mortella alla presenza del Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, Vincenzo Spatafora, la cerimonia inaugurale del Laboratorio didattico ambientale intitolato a Lady Susana Walton.  Ospitato nel suggestivo bosco di Zaro alle spalle dei Giardini La Mortella, il laboratorio è una grande "aula" all'aperto, nella quale  gli studenti sono guidati in un percorso di apprendimento a contatto con la natura sotto la esperta direzione delle guide naturalistiche della PlatypusTour, collaboratori da anni dei Giardini La Mortella, le quali affiancate a seconda dei casi da esperti biologi e naturalisti, svilupperanno  progetti mirati a catturare l’interesse dei ragazzi, portandoli ad approfondire le tematiche dell'educazione ambientale  (Biodiversità, Ecologia, Chimica, Zoologia, Botanica, Sensibilizzazione alla natura, Sostenibilità, Riciclaggio). Nel laboratorio i bambini troveranno un orto sperimentale, sorvegliato da un simpatico spaventapasseri  e un angolo per mettere in vaso piante, semi e bulbi;  c'è una fontanella fra le rocce, piccoli  attrezzi da giardino allegri e colorati, tavoli per realizzare disegni, costruire nidi per gli uccelli e fare altre attività pratiche. Ci saranno anche microscopi e lenti di ingrandimento, cassoni per fare il compost ed imparare a riciclare i rifiuti di giardino. Insomma, un laboratorio nel bosco, una fucina di attività e di scoperta, per insegnare anche ai più piccoli a rapportarsi alla natura in modo corretto.

    Il garante dell'infanzia, Vincenzo Spatafora -  particolarmente sensibile a tutti i progetti educativi destinati all'infanzia e volti a favorire un rapporto positivo con la natura - ha accettato con gioia di essere presente stamane all’inaugurazione, che ha visto gli alunni della classe prima elementare della scuola Luca Bassofiore di Forio cimentarsi con il trapianto delle piantine nell'orto, con la piantagione di alcuni bulbi e nei i primi approcci con il microscopio.

  • Domani giovedi 4 Aprile alle ore 11.30 alla presenza del Garante Nazionale per l'infanzia e l'adolescenza Vincenzo Spatafora è prevista ai Giardini La Mortella l'inaugurazione del Laboratorio didattico ambientale intitolato a Lady Susana Walton.

    Il laboratorio è una vera e propria aula all'aperto, immersa nel bosco di Zaro nella quale sono stati allestiti tavoli, panche, cattedre, fontanella, aiuole sperimentali, unità di compostaggio e tutto il necessario per accompagnare gli studenti in un percorso di apprendimento a contatto con la natura. All'interno dell'area guide naturalistiche affiancate a seconda dei casi da esperti biologi e botanici, svilupperanno  progetti mirati a catturare l'interesse dei partecipanti di ogni fascia d'età.

  • Royal Welsh College Of Music and Drama presenta "Orso" "stravaganza" in un atto di William Walton con la regia di Deborah Cohen

  • Al via anche la stagione musicale da camera: il primo concerto in calendario sabato 30 Marzo con l'opera buffa "The Bear" del "padrone di casa" William Walton.

    I Giardini La Mortella inaugureranno la nuova stagione di apertura al pubblico giovedi 28 Marzo 2013 in occasione del lungo week end di Pasqua. Come ogni anno questo meraviglioso eden tropicale che si affaccia sulla baia di Forio d'Ischia, alla riapertura accoglierà i visitatori non solo con suggestive fioriture ma anche con la musica.

  • - Novità di quest’anno il laboratorio didattico intitolato a “Susana Walton” rivolto alle scuole per conoscere la natura, rispettare l’ambiente e diffondere il valore di un comportamento “eco-sostenibile”

    - Si apre anche la stagione musicale da camera: il primo concerto in calendario sabato 30 Marzo con l’opera buffa  "The Bear" del padrone di casa Sir William Walton

    Con la ripresa della stagione turistica - a partire da giovedi 28 Marzo 2013 - i Giardini La Mortella di Ischia avviano un nuovo entusiasmante progetto aprendo alle scolaresche un'area didattico – naturalistica all’aperto,  in cui verranno organizzati laboratori di educazione ambientale rivolti ai giovani studenti. Il laboratorio rappresenta la logica evoluzione dei percorsi didattici fino ad ora sviluppati alla Mortella con la collaborazione di eccellenti guide naturalistiche.

    Il laboratorio è dedicato e ispirato alla indimenticabile Lady Susana Walton, che negli anni ’50 ha creato La Mortella e che credeva fortemente nella vocazione educativa del proprio giardino. Il laboratorio è una vera e propria aula all'aperto, immersa nel bosco di Zaro (all'interno del  comprensorio della Mortella,) nella quale sono stati allestiti tavoli, panche, cattedre, fontanella, aiuole sperimentali,  unità di compostaggio e tutto il necessario per accompagnare gli studenti in un percorso di apprendimento a contatto con la natura.

  • Al via anche la stagione musicale da camera. Primo concerto in calendario sabato 30 Marzo con l'opera buffa "The Bear" di William Walton

    I Giardini La Mortella inaugureranno la nuova stagione di apertura al pubblico giovedi 28 Marzo 2013 in occasione del week end di Pasqua.

    Come ogni anno questo meraviglioso eden tropicale che si affaccia sulla baia di Forio d'Ischia, alla riapertura accoglierà i visitatori con una serie di suggestive fioriture che raramente è possibile osservare in Italia. Come lo Strongylodon macrobotrys ovvero la "liana di giada" uno strabiliante rampicante originario delle Filippine che proprio in primavera rivelerà il prezioso dono dei suoi grappoli di fiori turchesi, lunghi fino ad un metro, simili a gioielli. Ad attendere il pubblico ci saranno anche le magnolie orientali, i glicini e le camelie in fiore, che donano al giardino a Valle un'atmosfera incantata, mentre il giardino in collina si coprirà di blu con le fioriture degli Echium che sembrano rivaleggiare con il mare di Forio. Sarà possibile altresì assistere anche alla suggestiva fioritura delle Furcree coltivate nella zona della Collina che, arrivate alla maturità, si prepareranno per il gran finale innalzando le loro grandi spighe. Decine e decine di altissime infiorescenze che si stagliano contro lo sfondo del mare, per uno spettacolo che si preannuncia indimenticabile!

    Tra le particolarità della Mortella come non soffermarsi sulla Victoria Amazonica la ninfea gigante, coltivata nella scenografica vasca della Serra Tropicale "Victoria House", dominata dalla "Bocca" una grande scultura realizzata da Simon Verity.

  • Giardini La Mortella (Forio, Isola d’Ischia NA) sono vincitori del Terzo Premio Grandi Giardini Italiani per il più alto livello di manutenzione, buon governo e cura di giardini visitabili in Italia - 2012. Un riconoscimento alla professionalità e alla cura dimostrata della dott.ssa Vinciguerra nella manutenzione di un giardino italiano aperto al pubblico. Grandi Giardini Italiani è il network dei più bei giardini visitabili in Italia, marchio d’eccellenza nel settore del sempre crescente Horticultural Tourism, che certifica l’alta qualità e visitabilità dei Giardini e Parchi Botanici Italiani, con l’aggiunta di Malta e Canton Ticino. Con il Premio Grandi Giardini Italiani, il network dei più bei giardini visitabili d’Italia (www.grandigiardini.it), intende valorizzare l’impegno di proprietari e curatori nel mantenimento e costante miglioramento della visitabilità dei loro giardini in tutto il territorio italiano.

  • Con il concerto del duo violoncello e pianoforte Giuliano Graniti-Peter Krause si conclude la lunghissima stagione concertistica della Fondazione William Walton, che anche quest'anno ha visto una straordinaria affluenza di pubblico entusiata e competente : nella Recital Hall dei Giardini La Mortella e, durante i mesi estivi, nel Teatro Greco all'aperto, si sono alternati giovani e giovanissimi musicisti impegnati in vari programmi di grandi difficoltà tecniche ed interpretative I concerti, iniziati il primo week end di aprile, sono stati circa 60, annoverando così la stagione di concerti della Fondazione Walton fra le realtà musicali più importanti nonchè fra le poche in Italia che realmente aiutano e stimolano i giovani musicisti all'inizio della loro difficile carriera.

    Il duo violoncello e pianoforte che ascolteremo sabato 27 ottobre e domenica 28 ottobre è formato da 2 giovani musicisti, entrambi provenienti dalla Scuola di Musica di Fiesole, il pianista Giuliano Graniti, pugliese di origine e il violoncellista Peter Krause, musicista tedesco: il loro duo si è costituito già da alcuni anni e si è esibito in importanti stagioni musicali in Italia e all'estero.

  • La lunga stagione cameristica della Fondazione William Walton si avvia verso la fine, e protagonisti degli ultimi 2 weekends di ottobre saranno gli archi.

    In questo fine settimana del 20-21 ottobre potremo ascoltare un giovanissimo duo violino-pianoforte formato dai fratelli Bruno e Christian Sebastianutto, nati in Friuli, ad Udine, da una famiglia di musicisti: entrambi giovanissimi (Christian, violinista, ha solo 19 anni, mentre Bruno, pianista, ha 20 anni), si sono tuttavia già segnalatati all'attenzione del pubblico e della critica come uno dei più interessanti duo di musicisti emergenti italiani; entrambi vincitori di concorsi e borse di studio per i rispettivi strumenti, hanno al loro attivo anche numerose registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI.

    Il programma che i due giovani musicisti presenteranno al pubblico della Mortella è molto vario ed interessante e prevede l'alternarsi di composizioni virtuosistiche e brillanti per violino quali l'Introduzione e Rondò capriccioso di Saint-Saens, con composizioni di grande rilevanza artistica e tecnica quale la celebre sonata di Giuseppe Tartini in sol minore detta "Il Trillo del Diavolo", così intitolata dal compositore stesso perchè ispiratagli in sogno dal diavolo che gli aveva chiesto di suonare per lui quella musica ; in programma ci sarà poi una delle più note e complesse sonate per violino e pianoforte di Brahms, la sonata n. 3 op. 108 in re min., sonata presente nel repertorio di ogni più celebre violinista al mondo. Non mancherà infine nei 2 concerti un'incursione nella musica del '900 con la Suite "Im alten Stil", interessante e articolata composizione del musicista russo contemporaneo Alfred Schnittke.

  • I concerti della stagione autunnale della Fondazione Walton proseguono con straordinario successo di pubblico; questo fine settimana di metà ottobre vedrà esibirsi la pianista Renata Benvegnù, venticinquenne veneziana allieva dell' Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma dove si è diplomata lo scorso anno con il massimo dei voti, e della prestigiosa Royal Academy of Music di Londra dove ha appena conseguito il Master of Music. Talento precocissimo, Renata si è esibita in pubblico fin da bambina, ottenendo riconoscimenti e gratificazioni al suo talento nelle più svariate manifestazioni musicali e in concorsi nazionali ed internazionali : nonostante la giovane età ha al suo attivo la viittoria a più di trenta concorsi pianistici ed un'intensa attività concertistica che la vede impegnata in Europa ma anche intensamente negli USA, dove ha ricevuto una borsa di studio per frequentare la prestigiosa Music Academy of the West in California.

  • Dopo lo straordinario successo ottenuto lo scorso weekend dal giovanissimo pianista Alberto Tessarotto che ha incantato il pubblico della Mortella con le sue interpretazioni, l'intenso programma autunnale della stagione di musica da camera della Fondazione Walton prosegue con l'esibizione di un giovane pianista polacco di grande talento, Lukasz Trepczynski, il quale affronterà nei 2 concerti programmi completamente diversi, molto raffinati ed impegnativi che spazieranno dal barocco di Johann Sebastian Bach al '900 contemporaneo della compositrice polacca Grazyna Bacewicz, figura di primo piano della musica polacca del Novecento. Lukasz ha 27 anni ed ha iniziato lo studio del pianoforte nel suo Paese, dove si è laureato sotto la guida del Prof. Andrzej Jasiński, uno dei Maestri più celebri al mondo, docente di grandissimi pianisti. E' stato premiato nei più importanti concorsi pianistici nazionali ed internazionali in Cracovia, Lodz, Varsavia, nalla Repubblica Ceca ecc. e gli sono state attribuite innumerevoli borse di studio dal Ministero della Cultura polacco e da varie Fondazioni musicali in riconoscimento del suo talento. Ha suonato in molte stagioni concertistiche e Rassegne Musicali in Polonia, Germania, Svizzera, Repubblica Ceca, Italia, Romania, Russia, Slovacchia, Ukraina ed altri Paesi europei ed ha seguito masterclasses internazionali.

  • Sabato 22 settembre e domenica 23 settembre alle ore 17 avremo il piacere di riascoltare nella Recital Hall dei Giardini la Mortella il duo pianistico formato dai giovani musicisti Matteo Fossi e Marco Gaggini, che si esibiranno in un programma raffinato ed inusuale per 2 pianoforti.

    Il repertorio per 2 pianoforti comprende musiche di altissimo valore musicale ma di raro ascolto per la difficoltà di reperire 2 pianoforti uguali di grande qualità come i due Steinway patrimonio della Fondazione William Walton, presenti nella Recital Hall della Mortella. La musica scritta per 2 pianoforti è basata su un principio di concerto e presuppone sempre un’idea di rivalità tra i 2 strumenti; composizioni per 2 tastiere fiorirono già dalla fine del 17° secolo, sollecitando, da allora fino ai nostri giorni, il genio dei più importanti compositori.

    Matteo Fossi e Marco Gaggini hanno costituito il loro duo nel 2004, accomunati da una visione ben precisa del pianoforte. Entrambi molto attivi nel campo concertistico e vincitori di concorsi pianistici per giovani musicisti, hanno intrapreso il progetto di esecuzione e registrazione integrale dell’opera per due pianoforti di Johannes Brahms: nel 2009 è uscito il primo disco del duo, subito accolto con entusiasmo dalla critica e l' anno 2012 ha visto il completamento dell'opera discografica con l'uscita dell'uiltimo cd con musiche dello stesso autore. Il Duo si impegna a fondo in un progetto musicale all’anno e il 2013 sarà la volta di Bartòk e Ligeti. Per la prima volta, in un unico progetto discografico, Matteo e Marco registreranno l’intera opera per due pianoforti dei due autori ungheresi: una sfida ardua, forse la più complessa fino ad ora affrontata dal giovane duo. Molto attivo anche in campo internazionale, il duo si è esibito in festivals e sale importanti in Italia, Francia, Polonia e Korea del sud, e nel 2013 ha in programma una lunga tournée in tutti i più importanti teatri della Cina.

  • Dopo lo straordinario successo di pubblico ottenuto lo scorso weekend dal quartetto d'archi Arquà, vincitore della borsa di studio intitolata a William Walton, torna protagonista il pianoforte ai concerti della Fondazione Walton. Sarà, infatti, il pianista Sebastian Di Bin, giovane musicista friulano, a tenere i 2 concerti del 15-16 settembre alla Mortella. Sebastian Di Bin ha iniziato ad esibirsi in pubblico giovanissimo: ha debuttato ufficialmente a soli 11 anni in un concerto con l'orchestra Slovenicum di Lubjana. Nominato Ambasciatore dell'UNICEF per meriti artistici, ha rappresentato l'Italia assieme a Luciano Pavarotti al Gala Mondiale dell'UNICEF "Danny Kay" in Olanda, ad Amsterdam. Diplomatosi al Conservatorio Rossini di Pesaro col massimo dei voti, ha vinto innumerevoli premi nazionali ed internazionali, tra cui il prestigiosissimo Premio Venezia in Italia ed ottenuto riconoscimenti in concorsi internazionali all'estero (Germania, Spagna): ultimamente, nel 2012, è stato premiato all'International Piano Competition di Pretoria in Sudafrica. Ha tenuto recital solistici e con orchestre per importanti Festival e rassegne musicali (Festival di Salisburgo in Austria, Festival "Maratona Chopin" all'Auditorium Verdi di Milano organizzata dal maestro Abbado...) e numerose sono state le sue apparizioni per le principali radio e televisioni italiane (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Canale 5) ed estere (Stati Uniti, Olanda, Malta, Slovenia, Sudafrica...) ed ha inciso un CD promosso dalla Fondazione Amici della Fenice di Venezia. Nel 2003 ha ricevuto la Medaglia del Presidente de la Repubblica e la Targa d'Argento del Senato.

  • Prosegue ai Giardini La Mortella il calendario autunnale dei concerti di musica da camera della Fondazione William Walton. Il secondo concerto è previsto per  sabato 8 e domenica 9 Settembre e vedrà protagonista il Quartetto d'archi Arquà che eseguirà musiche di Beethoven, Strawinsky, Mendelssohn.

    La formazione è una delle più importanti sulla scena italiana, vincitrice di prestigiosi premi internazionali.
    Il quartetto Arquà  nasce nel 2010, in seno alla Scuola di Musica di Fiesole.

  • Dopo una breve pausa estiva, il prossimo week end riprenderanno ai Giardini La Mortella i concerti di musica da camera della Fondazione William Walton, diretti da Lina Tufano. Vario e musicalmente di grande spessore il nuovo calendario autunnale 2012, che fino all'ultimo week end di Ottobre vedrà alternarsi nella Recital Hall della Mortella giovani virtuosi provenienti dalle più celebri Scuole di Musica internazionali, vincitori di prestigiosi concorsi musicali a livello internazionale.

    Le musiche che i giovani interpreti eseguiranno durante la stagione autunnale 2012 attraverseranno più epoche: si spazierà dalla musica barocca a quella romantica fino ad arrivare alle importanti composizioni della musica colta contemporanea.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.