Ischia News ed Eventi - La guerra in Ucraina in un vicolo cieco
02
Sat, Jul

La guerra in Ucraina in un vicolo cieco

Attualità
Typography

La guerra in atto da 65 giorni in Ucraina è in un vicolo cieco. La tragedia di un popolo di 40 milioni di persone - vecchi bambini adulti - con le terribili immagini che vengono diffuse in tutto il mondo libero da decine di canali televisivi ad ogni ora del giorno. Decine di giornalisti fotografi cineoperatori ci raccontano e ci mostrano gli orrori di questa guerra assurda che sposta le lancette dell'orologio di almeno 80 anni.


Per trovare storie ed immagini simili dobbiamo vedere i filmati della seconda guerra mondiale.
La guerra si espande e non c è uno spiraglio, anche minimo, per un compromesso di pace. Le posizioni del paese invaso - l'Ucraina - sono nette:ripristino dei confini nazionali determinati nel 1992 con la dissoluzione dell'urss e liberazione militare dalle forze russe. Decisione dell'Ucraina di aderire all 'unione europea. La Russia invece vuole annettersi tutta l' Ucraina. Cancellare una sovranità nazionale che invece si è enormemente rafforzata proprio con questa guerra. Ho letto "Le Monde" che riferisce che persino i politici filorussi del donbass sono uniti nella difesa dell'unità nazionale Ucraina. Non vede proposte conciliante avanzate dalla Russia. Anzi. Il ministro degli esteri è di una durezza incredibile. Il segretario dell'ONU, l'organismo mondiale per la risoluzione dei conflitti, mentre si trovava a Kiev è stato testimone di assalti missilistici russi.
La Russia ha umiliato L'ONU.
L'ONU con tutte le sue organizzazioni umanitarie rileva la sua impotenza ed inadeguatezza.
É una crisi mondiale degli strumenti sorti dopo la fine della seconda guerra mondiale per la pace nel mondo.
G. M.