Ischia News ed Eventi - Occupazione Liceo Statale Giorgio Buchner
03
Sat, Dec
0 New Articles

Occupazione Liceo Statale Giorgio Buchner

Società
Typography

Abbiamo deciso di essere finalmente consequenziali rispetto ai soliti buoni propositi che il tempo, dopo una tragedia come quella che ci ha privato per sempre, la scorsa settimana, di un altro nostro coetaneo, è solito affievolire. Da questa notte, è partita l'occupazione pacifica ad oltranza del nostro Liceo Statale "Giorgio Buchner" di Ischia: un'iniziativa scaturita da noi studenti e che comporterà per noi tutti non solo la sospensione delle lezioni nel corso di un importante momento di verifica di fine anno, ma soprattutto di dover resistere all'interno della scuola senza scorte di viveri e privi del riscaldamento che -molti non lo sanno- non è ancora funzionante qui al Liceo.


La nostra occupazione proseguirà diuturna fino a quando, attraverso i nostri rappresentanti d'istituto e della consulta provinciale degli studenti, non riceveremo un segnale altrettanto concreto dalle Autorità competenti, con in testa il Prefetto di Napoli, affinché vengano posti in essere i provvedimenti in deroga che consentano agli enti gestori/proprietari delle strade principalmente a rischio qui sull'isola d'Ischia l'adozione di dispositivi adeguati al controllo delle infrazioni e alla limitazione della velocità.
Pur irremovibili nelle nostre intenzioni, siamo disponibili a confrontarci con le istituzioni, non certo per mediare la sospensione dell'iniziativa a fronte di chissà quale delle solite promesse prive di sostanza, ma per fornire -se richieste- tutte le delucidazioni utili sull'unico obiettivo perseguito: la maggior sicurezza possibile delle nostre strade, quella richiamata nell'art. 1 del Codice della Strada (D.lgs. 30/4/1992 n.285) e che qui sull'isola d'Ischia da troppo tempo resta una chimera assassina.
Una nota ben articolata e contenente i dettagli dell'iniziativa e delle aspettative da essa scaturenti è stata già inviata al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dell'Interno, al Procuratore Generale della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, al Prefetto di Napoli e ai Sindaci dell'isola d'Ischia.