Ischia News ed Eventi - Premio “Approdi d’Autore” 2021
25
set , sab
12 New Articles

Premio “Approdi d’Autore” 2021

Cultura
Typography

Sabato 17 luglio 2021, a Sant’Angelo d’Ischia, 28 tra Scrittori, Giornalisti, Professionisti, Imprenditori, Artisti, Docenti, Autori emergenti ed Esperti di Comunicazione sono i protagonisti della XVII Edizione del Premio “Approdi d’Autore” 2021 fondato dall’editore Pietro Graus.
L’Associazione Culturale “Approdi d’Autore” è un progetto culturale vivo e interdisciplinare avviato dall’editore Pietro Graus a Capri, nel 2005, e sviluppato, a partire dal 2006, sull’isola d’Ischia dove infatti ritorna, il prossimo sabato 17 luglio 2021, alle 19:30, con un evento speciale, la XVII Edizione dell’omonimo Premio “Approdi d’Autore”, nella suggestiva cornice del Molo Turistico “Pablo Neruda” a Sant’Angelo d’Ischia, protagonisti assoluti – come da statuto - i Libri e i loro Autori.

L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Serrara Fontana e della Regione Campania ed in collaborazione con l’Associazione “Amici di Sant’Angelo”, con Radio Punto Nuovo e, naturalmente, con Graus Edizioni, la casa editrice indipendente, attiva dal 2002 sul territorio campano e nazionale non soltanto con le sue pubblicazioni ma anche con numerose iniziative e progetti che hanno la precisa mission di promuovere e diffondere la cultura del libro e l’amore per la lettura.

Aperto al pubblico e affidato alla conduzione della giornalista Raffaella Iuliano e alle letture dell’attrice Nicoletta D’Addio, questa nuova, XVII edizione del Premio “Approdi d’Autore”, che si avvale della significativa presenza di Lucia Fortini, Assessore all’Istruzione, Politiche

di una vita spezzata, e al giornalista Lino Zaccaria, per il suo quasi revisionista Sociali e Politiche Giovanili della Regione Campania, si preannuncia come una vivace kermesse culturale animata da performance artistiche, reading, musica dal vivo e dj set.

Due Premi “Leader nella Comunicazione” saranno assegnati alla professoressa Maria Pia Paravia, per il suo best seller Il giallo L’aquilotto insanguinato, dedicato all’ultimo rampollo degli Svevi, Corradino.

Ma sul palco allestito dal Comune di Serrara Fontana sull’ameno molo turistico intitolato al grande Pablo Neruda saranno premiati tanti altri autori: Carmine Ammirati per Là dove inizia l’orizzonte; Biagio Arixi per Diva perversa; Giuseppe Battista per Il metodo Maurices… e se funzionasse?; Francesca Chitè per Come un pettirosso; Massimiliano Campanile per Non c’è niente che cambierei; la società di HR Focus Consulting per il progetto corale al femminile Le stanze delle donne; Generoso Di Biase per A me che sono un nano; Graziella Di Grezia per Versi immersi; Luca Filipponi e Giuseppe Catapano per L’Europa che conta; l’imprenditore Saverio Ferrara per il brillante esordio metafisico/letterario di Un esoterico amore; Davide Gambardella per Storia di un (quasi) amore in quarantena; Nicola Maddaloni per Vetro infrangibile; Ludovica Russo per Incastri imperfetti; Costantino Montesanto per Partire è un po’ morire.

Oltre ai riconoscimenti letterari, l’editore Pietro Graus ha deciso di assegnare dieci premi speciali ad altrettante personalità che si sono distinte per il loro costante impegno culturale: Vittoriana Abate, giornalista RAI, nella redazione di “Porta a Porta”; Raimondo Ambrosino, sindaco dell’Isola di Procida; Ciro Cacciola, giornalista, dj e autore radiofonico; Alessandro Iovino, giornalista; Alexandre Husset, ingegnere; Anfisa Letyago, dj, producer e label mananger dell’etichetta N:S:DA; Alessandro Politi, giornalista televisivo e inviato de “Le Iene”; Agostino Riitano, direttore di Procida Capitale italiana della Cultura 2022; Gabriella Saracino, account manager ACI; Adele Vairo, dirigente scolastico, presidente provinciale Caserta ANP (Associazione Nazionale Presidi ed Alte Professionalità della Scuola).

“Il nostro Premio “Approdi d’Autore” – suggerisce l’editore Pietro Graus – è un evento assolutamente trasversale per far sì che il Golfo di Napoli e le sue Isole, in dialogo con tutto il territorio regionale, diventino luoghi di interscambio culturale non solo per i protagonisti ma per quanti seguiranno l’evento. Stiamo cercando di superare il lockdown culturale con tutti i mezzi a nostra disposizione, con strategia di visione e con determinazione. La strada è sempre piena di difficoltà per una casa editrice indipendente come Graus Edizoni ma sono convinto che, con tutto il nostro impegno, riusciremo a superare gli standard e a raggiungere anche in questo 2021 gli obiettivi che ci eravamo prefissati”.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.