Ischia News ed Eventi - Ischia Festival della Natura
29
ott , gio
2 New Articles

Ischia Festival della Natura

Escursioni
Typography

Nel rapporto The State of World del 2013 pubblicato dal Wordwatch Institute il direttore Robert Engelmann introduce il primo capitolo in questo modo: «Quella in cui viviamo è l’epoca della sosteniblablablà, una profusione cacofonica di usi del termine “sostenibile” per definire qualcosa di migliore dal punto di vista ambientale o semplicemente alla moda...»

 

Da questa riflessione nasce l’idea che muove la prima edizione del Festival della Natura dedicato al Turismo Attivo e Sostenibile, organizzato dalla sottosezione CAI Ischia, dal 10 al 13 Settembre. Quattro giornate con un articolato programma per parlare di territorio e turismo, per confrontarsi sulle problematiche locali e le azioni da intraprendere per lo sviluppo di un’economia sostenibile e il necessario riavvicinamento alla natura su cui la pandemia ci ha costretti a riflettere.

Sono previste tre sessioni pomeridiane presso l’Eremo di San Nicola sul Monte Epomeo, vetta ed emblema dell’isola verde, con interventi mirati ad analizzare le caratteristiche geologiche di Ischia, all’espressione della sua biodiversità e la strada da percorrere per la tutela del territorio, quale necessario volano per l’economia isolana. L’apertura dell’attività seminariale sarà preceduta dal ricordo di Riccardo D’Ambra, socio fondatore della sottosezione CAI Ischia.

La conversione di rotta verso un turismo attivo e sostenibile oltre ad essere una scelta per l’ambiente, influirebbe di certo sulla qualità degli ospiti che sceglierebbero l’isola per le loro vacanze ed andrebbe nella direzione dei trend che vengono fuori dalle più importanti indagini sul comparto turistico. In tal senso, ai rispondenti di un’indagine sul turismo attivo, condotta nel 2017 dal Centro studi TCI – Osservatorio Vacanze attive - è stato chiesto di indicare le prime tre regioni ai loro occhi associabili al turismo attivo. Il primato ce l’ha il Trentino con il 63%, seguito a distanza dalla Toscana (41%) e Veneto (20%). La Campania è al penultimo posto con il 2%. Un dato questo su cui riflettere e da usare soprattutto come un’opportunità per convogliare scelte future in questa direzione. Ecco perché una parte fondamentale del Festival sarà quella di dare spazio e voce alle realtà isolane che propongono attività di turismo attivo outdoor, sia a terra che a mare, con l’obiettivo di mostrare come il nostro territorio, con i giusti investimenti, sia pronto in tal senso. Nei quattro giorni infatti sarà possibile aderire a varie escursioni a piedi ed in biciletta, ma anche ad altre attività outdoor: come Nordic Walking, arrampicata, snorkeling, diving, vela, trail. Tutte queste attività saranno condotte in sicurezza e nel pieno rispetto della normativa vigente/emergenza covid. Visto il numero contenuto di posti disponibili, per la partecipazione agli eventi è necessaria richiesta di accredito telefonando alla segreteria organizzativa 329 6220389 (Denis Trani).

New category

pdf

Programma_Festival_della_Natura_LR

Size: 5.60 MB
Hits : 11
Date added: 2020-09-02

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.