Ischia News ed Eventi - Nuove opere per 3 milioni di euro per l'assetto idrogeologico a Casamicciola e Lacco Ameno
24
Fri, May
0 New Articles

Nuove opere per 3 milioni di euro per l'assetto idrogeologico a Casamicciola e Lacco Ameno

Economia
Typography

Nove nuovi interventi finanziati con ulteriori 3 milioni di euro e un ruolo rafforzato del Comune di Casamicciola Terme, nominato Soggetto attuatore per gran parte di tali interventi. Sono queste le principali novità contenute nella versione rimodulata del Piano di protezione civile per la messa in sicurezza del territorio e la mitigazione del rischio idrogeologico sull’isola di Ischia, che viene ampliato portando il numero totale degli interventi da 187 a 194 per un investimento complessivo di quasi 82 milioni di euro.

È quanto disposto con l'ordinanza n.19 che il Commissario Delegato per l’emergenza post frana a Ischia, Giovanni Legnini, ha firmato oggi a seguito di una ricognizione effettuata insieme con i Comuni dell’isola e dell’approvazione da parte del Capo Dipartimento della protezione civile il 27 marzo scorso. Con tale rimodulazione, il Piano degli interventi di somma ed estrema urgenza per l’isola di Ischia si irrobustisce ulteriormente, sulla base di una individuazione più avanzata degli interventi e di una stima economica più accurata riguardo la realizzazione di alcuni lavori. Dei nove nuovi interventi inseriti nel Piano, ben otto saranno realizzati nel territorio di Casamicciola, mentre uno avrà luogo nel Comune di Lacco Ameno. L’amministrazione di Casamicciola assume il ruolo di Soggetto Attuatore di 7 delle nuove opere e subentra ad altri enti anche per altri 5 interventi, già finanziati e contenuti nel Piano, per un totale di 12 interventi.
In particolare, nel territorio di Casamicciola saranno realizzati interventi di ripristino e rifunzionalizzazione idraulica delle reti fognarie (via Castanito, via Principessa Margherita e Corso Garibaldi); lavori per la sistemazione e la rifunzionalizzazione delle strade (via Principessa Margherita, Corso Garibaldi e Corso V. Emanuele); sistemazione del muro in Via Montecito, nonché primi interventi di messa in sicurezza della scalinata rampe Paradisiello di collegamento all’area scolastica e all’area residenziale. Passeranno sotto la responsabilità dell’amministrazione di Casamicciola anche gli interventi già finanziati e previsti nel Piano, come quelli riguardanti le opere di ricostruzione muri e la sistemazione delle scarpate lungo via Nizzola, la realizzazione di una barriera paramassi in via Mortito, e le opere di consolidamento del versante a monte e a valle la II traversa Santa Barbara. Inoltre, il Comune di Casamicciola, che era stato già nominato soggetto attuatore per l’intervento di messa in sicurezza del versante prospiciente la strada statale ex SS270 (Casa Cantoniera), ora diventa soggetto attuatore anche per altri due lotti relativi alla SS 270, il primo ricadente sul territorio di Casamicciola e il secondo nel Comune di Lacco Ameno, unificati tra di loro per ragioni di continuità degli interventi.
Tra le nuove opere si evidenzia, poi, l’intervento che si realizzerà nel Comune di Lacco Ameno finalizzato alla Riattivazione del derivatore reflui sul terminale dell’alveo La Rita, che avrà come soggetto attuatore la Evi Spa.
In considerazione dell’elevato numero degli interventi, il Commissario Legnini ha disposto, con l'ordinanza varata oggi, di potenziare le capacità attuative dei comuni stabilendo che gli stessi possono avvalersi di professionalità qualificate per il supporto e l’assistenza tecnica, anche di tipo specialistico, per l’attuazione degli interventi facendo gravare il costo sul quadro economico delle medesime amministrazioni.
G. M.