Ischia News ed Eventi - Lacco inquinAmeno. Il rifiuto si trasforma in risorsa e l’educazione per l’ambiente in sfida possibile
23
feb , dom
6 New Articles

Lacco inquinAmeno. Il rifiuto si trasforma in risorsa e l’educazione per l’ambiente in sfida possibile

Ambiente
Typography

Educare i bambini al riciclo, poiché sono il futuro. Non dimenticando che rappresentano l’attuale presente e, perciò, la possibilità di stimolare il cambiamento pure negli adulti. Tutti, in verità, possiamo farlo.

 

Come nella vicina Bacoli, il sindaco Giosi Della Ragione dal gennaio 2020 promuoverà sconti sulla TARI per chi depositerà plastica e alluminio presso gli eco compattatori del comune, così la Pro Loco di Lacco Ameno, col presidente Vincenzo Morgera, si è mossa a favore dell’ambiente e del mare. A dimostrazione che vi è una sensibilità diffusa e la difesa dell'habitat, terrestre e marino, ne è il simbolo. Il progetto «Lacco inquinAmeno. La Cultura fa la differenza» finanziato grazie a un bando della Camera di Commercio di Napoli è stato reso esecutivo grazie alla Divina Agency. Con il patrocinio del Comune di Lacco Ameno finirà mercoledì 18 dicembre alle 11 presso il museo di Villa Arbusto. All’appuntamento oltre al presidente Morgera interverranno Gianluca Iacono, presidente dell’Associazione Nemo dedita alla cultura del mare e alla sua tutela; Massimo Pilato CEO di Pointel Communication SPA e il dott. Antonino Miccio, Direttore dell’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno” insieme alla Preside Assunta Barbieri dell’Istituto Comprensivo “V. Mennella”.

Durante l’incontro in cui avverrà la premiazione del miglior manufatto presepiale realizzato con materiale riciclato, sarà presentata l’applicazione “Lacco è Differente” che contribuirà a favorire la diffusione della raccolta differenziata offrendo informazioni sulla cadenza del recupero, e il nuovo sito della Proloco la quale amplia il suo focus alla tecnologia. Dopo un’intensa attività, fatta di laboratori formativi ed escursioni per conoscere la storia e i luoghi di Ischia, in primis del Castello Aragonese, il progetto ha gettato le basi per accrescere la sostenibilità ambientale a partire dalle scuole. Le sessioni didattiche hanno coinvolto circa 240 alunni dell’Istituto Comprensivo “V. Mennella”, grazie al sostegno della Preside e del corpo docente. I ragazzi durante i corsi hanno ricevuto buste kit contenenti due bidoni per la raccolta di carta e plastica, da accumulare e usare per creare presepi eco compatibili sotto l’attenta guida del Maestro presepiale Francesco Pisani.

Sempre il 18 dicembre agli alunni saranno consegnate borracce riutilizzabili sulle quali sarà impresso il logo della Camera di Commercio e dell’Associazione Pro Loco e quello di «Lacco inquinAmeno. La Cultura fa la differenza». Martedì alle 17, invece, l’Open Day presso la scuola sita in via Fundera a Lacco Ameno, farà da introduzione alla giornata finale. Il progetto realizzato dalla Pro Loco ha il fine di educare attraverso la creatività dei bambini la comunità locale alla cultura del riciclo in una logica di preservazione e valorizzazione del patrimonio culturale-ambientale e incentivare lo sviluppo economico. Formare e incoraggiare i giovani al riciclo significa iniziare una sana cultura a sostegno dell’ambiente ed è questo l’imperativo della Pro Loco che si sostituisce all’immobilismo delle amministrazioni. Il messaggio è chiaro. “«Lacco inquinAmeno» ha investito energie per sviluppare la coscienza e l’attenzione delle giovani generazioni. Con i professori Annamaria Geladas e Nino Caputo, l’ing. Angelo Taliercio e insieme con gli altri soci crediamo che proprio da Lacco Ameno si possano diffondere idee buone per il nostro ambiente e stimolare l’intera isola d’Ischia”, dice il presidente Morgera che non nasconde il proprio entusiasmo per gli apprezzamenti indirizzati alla Pro Loco.

 

salvailmare
salva-il-mare-7
salva-il-mare-6
salva-il-mare-5
salva-il-mare-4
salva-il-mare-2
salva-il-mare-3

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.