Ischia News ed Eventi - 3 settembre Festival STORIÆ, archeologia e narrazioni

3 settembre Festival STORIÆ, archeologia e narrazioni

Cultura
Typography

Venerdì 3 settembre
La sesta giornata del Festival STORIÆ, archeologia e narrazioni si presenta è ricca di eventi diversi tra loro, seppur uniti dal filo conduttore delle storie. Si parte all’insegna della leggenda con il cammino della Bocca di Tifeo, un percorso di hiking in compagnia della guida escursionistica Marianna Polverino. La leggenda narra che Tifeo, uno dei titani, sia stato smembrato da Zeus e seppellito sotto l’isola d’Ischia. Sarebbero le sue lacrime a generare le innumerevoli acque sorgive dell’isola e i suoi sforzi di liberarsi a generare terremoti.

E la sua bocca? I sospiri caldi del gigante formano le fumarole. Si andrà quindi alla ricerca della fonte degli sbuffi di questo gigante brontolone…  La giornata continuerà poi con la ri-scoperta degli Aragonesi di Napoli attraverso l'incontro con Giuseppe Caridi, ordinario di Storia moderna all'Università di Messina e la presentazione del suo libro: Gli Aragonesi di Napoli. Una grande dinastia del Sud (ed. Rubbettino). L'influenza degli aragonesi nel Regno di Napoli furono molteplici e durature. L’intermezzo aragonese cominciò con Alfonso V d’Aragona per continuare con il figlio Ferrante che fece integrare a pieno il Regno di Napoli nel tessuto delle monarchie europee dell'epoca. Famosi per il loro mecenatismo, i sovrani fecero diventare Napoli uno dei centri culturali più attivi del continente, patrocinando artisti come Pontano, Panormita, Filelfo e altri. Napoli divenne anche centro nevralgico del commercio attraverso il costante dialogo con i mercanti catalani.Innumerevoli anche le testimonianze architettoniche come Castel Nuovo e Castel Capuano, per citare le maggiori. Anche qui a Ischia abbiamo lasciti importanti di quel periodo, come il Castello Aragonese e… il pane e pomodoro (in catalano Pa amb tomàquet) di cui i catalani rivendicano l'invenzione, nonostante in molti sull'isola non la pensino proprio così… La giornata si concluderà alle 21 a Forio, nel chiostro del Convento di San Francesco, con la cena- spettacolo Quel che passa il convento, spettacolo di Corrado Visone e diretto da Pierpaolo Mandl. Storie della Forio che fu, personaggi esistiti e forse dimenticati, poesie foriane, vino e buon cibo da condividere. Una cena con un menù tipico da refettorio seicentesco, uno spettacolo teatrale durante la cena, personaggi noti e meno noti che raccontano vicende nascoste, spesso oscure, ma molto suggestive della storia floriana.

 

GLI SPAZI DELLA STORIA / ore 18:00 Hiking al tramonto: sentiero della Bocca di Tifeo, Forio

a cura di Marianna Polverino (guida escursionistica)

Meeting point: campo sportivo di Panza, Forio

CHARTA CANTA  ore 18:30 / Ischia, Biblioteca Comunale Antoniana,

Gli Aragonesi di Napoli. Una grande dinastia del Sud.

Incontro con Giuseppe Caridi (Ordinario di Storia moderna all'Università di Messina)

A cura di Alessandro Luciano

Evento promosso dall'Associazione Italiana Parchi Culturali - A.I.Par.C. Ischia

GLI SPAZI DELLA STORIA/ ore 21:00 / Chiostro del convento di San Francesco, Forio

Quello che passa il convento, cena-spettacolo

Con la Compagnia Artesìa

Spettacolo scritto da Corrado VISONE e diretto da Pierpaolo MANDL

Evento in partenariato con il Festival Forio InChiostro.

 

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.