Ischia News ed Eventi - Grazie dai Giardini La Mortella

Grazie dai Giardini La Mortella

Musica
Typography

La stagione 2011 ai Giardini La Mortella si è conclusa nella giornata di lunedi 31 ottobre con un grande successo di pubblico e importanti riconoscimenti internazionali al giardino voluto e creato da William e Susana Walton. Il calendario musicale autunnale si è chiuso con la performance straordinaria di due giovani musicisti italiani: Miriam Prandi al violoncello ed Edoardo Turbil al pianoforte che hanno incantanto e stupito l'appassionato pubblico della Mortella. I due musicisti, appena terminata l'esperienza ischitana, sono già volati a Francoforte, dove nei prossimi giorni debutteranno alle giornate culturali promosse dalla Banca Centrale Europea.

In questo difficile scenario economico i due giovani musicisti faranno quindi onore con il loro talento al nostro paese e La Mortella è orgogliosa di averli accompagnati in questo percorso e di aver dato loro la possibilità di esibirsi davanti al pubblico prima di un debutto così importante per la loro carriera. Ciò testimonia come la  professionalità dell'organizzazione, la sicura intuizione artistica e l'eccellente livello delle performance musicali fanno delle stagioni musicali alla Mortella un appuntamento di grande richiamo ed uno dei punti di forza dell'offerta culturale dell'Isola d'Ischia. La Fondazione William Walton e La Mortella in tal senso tiene ad annunciare che è già al lavoro per i nuovi calendari musicali 2012 mentre la chiusura invernale fino al 1 aprile prossimo sarà dedicata agli interventi di orticultura più delicati, come la potatura degli alberi e la fertilizzazione di tutto il giardino con composti organici. Prosegue quindi senza sosta il fervore progettuale che da sempre caratterizza questo splendido Giardino e che da seguito alla volontà di Lady Walton.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.