Ischia News ed Eventi - Campionato italiano di aquathlon, i protagonisti in coro: giornata fantastica

Campionato italiano di aquathlon, i protagonisti in coro: giornata fantastica

Altri sport
Typography

Sono loro i campioni assoluti italiani dell’aquathlon: Alberto Chiodo e Bianca Seregni. Per entrambi l’emozione era tanta al termine della gara.
“Devo dire che qui a Forio si nuotava davvero bene - ci ha raccontato Chiodo - ero davanti fino a metà percorso poi ho sbagliato una traiettoria e ho perso il gruppo di testa, ma uscito dall’acqua ho impostato il mio ritmo nella corsa e sono riuscito a riprendere Parmigiani (il secondo classificato, ndr). Ho capito che non ne aveva più e ho preferito non andare in volata dopo l’ultimo giro di boa e ho gestito le energie. Alla fine è andata bene e sono davvero soddisfatto sia per me che per il mio team che è nuovo nella disciplina del triathlon.

Vogliamo affermarci a grandi livelli e credo che siamo sulla buona strada”. Giovanissima Bianca Seregni (appena diciottenne), ma un talento un puro e umiltà da vendere: “ Ci tenevo tanto a vincere questa gara e in particolare a questa disciplina, l’aquathlon, anche perché il nuoto è la mia frazione preferita. Sono davvero molto contenta, è la prima volta tra l’altro che vengo ad Ischia e posso dire che è davvero un posto stupendo. E’ andato bene, a mare c’erano un po’ di onde ma sembrava comunque di nuotare in piscina perché l’acqua era limpidissima, la corsa è stata un po’ faticosa ma è andata bene. Ci tengo a dedicare la vittoria alla mia mamma”.

Se un evento così importante è potuto sbarcare sull’isola d’Ischia, tanto si deve soprattutto al presidente della FITRI, Luigi Bianchi, pienamente soddisfatto al termine dell’evento: “E’ stata una bellissima giornata vissuta in un posto davvero fantastico. La gara è andata benissimo, ci sono stati bei risultati e una grande partecipazione. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno permesso tutto ciò e chissà che non torneremo nuovamente ad Ischia per qualche altra gara”.

Della stessa opinione anche il presidente FITRI Campania Luigi Mastriani: “Quest’anno ci siamo impegnati tanto grazie alla spinta di Neil, Michelangelo e Sara per avere l’aquathlon qui ad Ischia, che è un’isola che va valorizzata. Speriamo di avere il doppio dei partecipanti l’anno prossimo e di aggiungere nuove discipline a questo bellissimo evento”. Il sorriso di un bambino e la soddisfazione di chi ha visto praticamente un sogno diventare realtà.

Michelangelo Di Maio ha commentato così la prima metà di Ischia Sunset Week: “L’emozione più grande è stata vedere arrivare al traguardo la prima donna, perché è stato quello il battesimo dell’aquathlon qui a Forio. Insieme a Neil, Sara e tutti quelli che ci danno una mano abbiamo lavorato tanto e abbiamo dimostrato che con umiltà, pazienza e buona volontà si può arrivare ovunque. Dobbiamo migliorare ancora e ci tengo a far si che il traguardo l’anno prossimo abbiamo lo skyline di Forio sullo sfondo. Abbiamo uno scenario unico che va valorizzato, ho sentito in zona cambio accenti di tutta Italia. Eventi come questi servono ad invogliare gli italiani e gli stranieri a visitare la nostra isola e quindi a far crescere il nostro turismo”.

Molto soddisfatto anche l’altro organizzatore, Neil MacLeod: “ E’ stata una grande giornata, abbiamo avuto gente proveniente da tutta Italia che ha potuto apprezzare questo fantastico panorama, è stato un qualcosa di indimenticabile. L’evento è riusciti bene e come organizzazione siamo saliti di categoria, aspettiamo altri feedback ma al momento tutti sono stati contenti, ma c’è sempre da migliorare. La comunità isolana? Da otto anni a questa parte la cultura sportiva è cresciuta tanto e questo è un altro grande risultato”.

In chiusura, non poteva mancare il delegato allo sport del comune di Forio, Giuseppe Di Maio, un volto per nulla nuovo e soprattutto costantemente presente in eventi come questi: “Ringrazio davvero di cuore gli organizzatori e chi ha permesso che andasse tutto per il meglio in questa vera e propria festa dello sport. Siamo onorati di ospitare a Forio eventi del genere e atleti di questo valore sportivo ed umano, sono un esempio per tutti noi.

Aquathlon_forio_chiesa_soccorso
Aquathlon_Forio_Corsa
Aquathlon_Forio_Michelangelo_Di_Maio
Aquathlon_Forio_nuoto
Aquathlon_Forio_podio

Un ringraziamento particolare va ai Vigili e a tutti i volontari che sono sempre numerosi e sempre a disposizione. Spero che l’anno prossimo i partecipanti possano aumentare ulteriormente”.

 

Salva

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.