Ischia News ed Eventi - Informazioni turistiche

Quando siamo sul punto di partire per un soggiorno di lunga o breve durata nelle nostre località preferite, siamo sempre sicuri di conoscere tutte le informazioni utili per il nostro viaggio? Siamo perfettamente in grado, ad esempio, di rispondere con sicurezza a domande del tipo: “Quali sono i documenti necessari per i viaggi, il passaggio delle frontiere, le visite ai musei?” oppure “Quali garanzie di efficienza e di congruità offrono i mezzi di trasporto?”. In caso di inadempienze da parte delle agenzie di viaggio a chi è opportuno rivolgersi? Se il treno ritarda posso chiedere il rimborso del biglietto?In risposta a questi ed altri quesiti, nasce la “Carta dei diritti del Turista”. Disponibile in sette lingue diverse, la guida ha l'obiettivo di informare con chiarezza il turista su quelli che sono, sul suolo italiano, i propri diritti durante tutta la durata del soggiorno. Viene chiarito il modo in cui egli debba comportarsi e a chi debba rivolgersi, in caso di inadempienza, per ricevere assistenza e risolvere il disservizio occorsogli.

Dal prossimo 21 giugno cambia il volto del comparto turistico italiano: numerose infatti le nuove norme in arrivo, che investono l’intero settore e già scatenano il dibattito tra gli addetti ai lavori. Varato ufficialmente il Codice del Turismo, a firma del ministro Brambilla. Diversi i soggetti interessati dai cambiamenti: si va dal “riordinamento” delle strutture ricettive al riconoscimento dei B&B (bed and breakfast) e delle beauty farm, con novelle certificazioni degli standard di qualità ed i livelli di eccellenza. Verrà instituito infatti un calibrato sistema di rating per la clientela, sotto l’occhio vigile del governo. Di competenza regionale rimarrà invece il controllo dei prezzi.

Giovedi 26 maggio Museo di Villa Arbusto Lacco Ameno d'Ischia ore 12,00, conferenza stampa presentazione della nuova Campania>Artecard PLUS Ischia.

Nasce Campania>Artecard Plus Ischia, novità della stagione turistica 2011, originale versione della card promossa dalla Regione Campania Assessorato Turismo e Beni Culturali e gestita da Scabec che integra musei e trasporti pubblici. Grazie alla sinergia tra Regione Campania e le associazioni di categoria Federalberghi e Ascom, Campania>Artecard PLUS estende anche all’isola più grande del Golfo di Napoli il suo modello di sistema integrato, creando una vera e propria rete e coinvolgendo luoghi prestigiosi come Villa Arbusto, il Giardino la Mortella, la Colombaia e il trasporto pubblico locale EAVBUS.

Un nuovo itinerario campania>artecard per scoprire i tesori dell'isola.

Cultura, natura, trasporti e servizi turistici: tutta l'isola in una card.

Novità della stagione estiva 2011 è l'estensione di Campania>ArteCard all'Isola d'Ischia (5 giorni, a partire da 28 euro) che mette in rete luoghi straordinari e ricchi di storia di una delle mete più famose del turismo italiano: dal Museo Archeologico di Pithecusae a Lacco Ameno, al Giardino de la Mortella, dalla villa La Colombaia di Forio, che fu dimora di Luchino Visconti, alla Torre di Guevara sul mare di Cartaromana.

L'area Marina Protetta “Regno di Nettuno” è gestita dal Consorzio di Gestione appositamente costituito tra i sette comuni che governano le Isole di Ischia e di Procida. L’AMP è stata istituita di fatto con il Decreto Ministeriale del 27 dicembre 2007 ed il regolamento la rende effettiva dal 5 giugno 2008. La storia dell’istituzione parte, però dal 1991, quando il Regno di Nettuno fu identificato nella lista delle Aree Marine Protette di reperimento inserita nella legge 394 “legge quadro sulle Aree protette” e ripartì nel 1999, anno in cui fu affidato alla Stazione Zoologica Anton Dohrn, di Napoli, lo studio di fattibilità, che fu condotto e consegnato nel gennaio 2001 al Ministero dell’Ambiente.

Ordinanza n. 108 il sindaco considerato che con inizio della stagione turistica dell’anno 2010, si rende necessario apportare alcune modifiche alla circolazione veicolare; RILEVATO che con deliberazione di Giunta Municipale n. 317 del 28.03.1995, immediatamente esecutiva ai sensi di legge, fu approvata la proposta inerente l’istituzione delle zone a traffico limitato, prevedendo il divieto di circolazione in alcune fasce orarie; CONSIDERATO che negli anni precedenti fu approntato e programmato un piano traffico, anche in considerazione di quanto sopra rappresentato; RAVVISATA la necessità del mantenimento dell’area pedonale interdetta al transito veicolare almeno limitatamente ad alcune ore del giorno e della notte, a salvaguardia della sicurezza e della quiete pubblica; TENUTO conto dell’ordinanza del TAR Campania nr. 3065 del luglio1999; VISTO gli artt. 6 e 7 del codice della strada e relativo regolamento d’esecuzione e di attuazione;

Altri articoli...

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.