Ischia News ed Eventi - Dalla Wildside un regalo per il nostro mare: ecco il “seabin” per ripulire il porto d’Ischia

Dalla Wildside un regalo per il nostro mare: ecco il “seabin” per ripulire il porto d’Ischia

Ambiente
Tools
Typography

Il Comune d’Ischia ha ricevuto un bel regalo da scartare sotto l’Albero di Natale. A consegnarlo la Wildside, la società di produzione di “Men in black” che, alla fine della scorsa estate, ha girato alcune scene del film, che andrà sul grande schermo a giugno 2019, tra Ischia Ponte e Sant’Angelo.

Da sempre attenta alle tematiche ambientali, la Wildside ha quindi donato all’isola un “Seabin”, tradotto letteralmente un “bidone del mare”, un semplice dispositivo nato dall'idea di due surfisti australiani, Andrew Turton e Pete Ceglinsk.

Da posizionare in un ambiente chiuso, come può essere un porto, il Seabin lavora 24h su 24 e può catturare circa 1,5 kg di detriti galleggianti al giorno (a seconda del tempo e dei volumi di detriti), comprese le microplastiche fino a 2 mm di diametro.

Galleggiando, l'orlo resta appena sotto la superficie e, in questo modo, l'acqua che entra viene filtrata ed espulsa mediante una pompa elettrica mentre i rifiuti, anche le fibre più piccole, restano all'interno del contenitore.Il dispositivo riesce a pompare fino a 25.000 litri d'acqua all'ora e la manutenzione è abbastanza semplice, va svuotato ogni due settimane circa.

Un solo bidone è in grado di raccogliere fino a 500 chili di plastica in un anno. Il Seabin, omaggio particolarmente gradito all’amministrazione comunale di Ischia, a testimonianza del proficuo rapporto di collaborazione con la casa produttrice romana, sarà impiegato per migliorare il livello di pulizia dell’acqua all’interno del porto di Ischia.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.