Ischia News ed Eventi - Oh Capitana, mia capitana!

Oh Capitana, mia capitana!

Società
Tools
Typography

Al Museo del Mare al borgo di Ischia Ponte, una serata per Aurora Castellaccio, primo capitano donna nel 1960. Giovedì 20 giugno alle ore 19 Capitan Aurora racconterà la sua esperienza.

 

L’isola d’Ischia vanta un primato di tutto rispetto nella storia della marineria italiana: la prima capitana in gonnella.
Nel 1960, l’istituto Tecnico Navale di Procida “F. Caracciolo” annovero’ tra quarantacinque candidati maschi all’esame di abilitazione per aspiranti capitani, la presenza di una donna: l’ischitana Aurora Castellaccio di 24 anni residente a Forio, determinata ad ottenere il diploma di capitano di lungo corso.
A seguito della ricostruzione storica effettuata da Elena Mazzella e pubblicata sul quotidiano Il Dispari, la storia di Aurora Castellaccio riemerge dalle pieghe del passato.
Aurora fu la prima donna proveniente da Ischia e quarta in tutta Italia che si impose in un ambito prima di allora considerato accessibile solo agli uomini. Lottò agguerrita contro le discriminazioni verso il ruolo della donna in una società che si caratterizzava ancor troppo maschilista, si aggiudicò il tanto ambito diploma e attirò l’attenzione di tutta la stampa nazionale di quell’anno per la sua intraprendenza dimostrata nel voler fare concorrenza ai lupi di mare procidani.
Nell’ambito della serata, Capitan Aurora Castellaccio riceverà un riconoscimento per il coraggio e la determinazione dimostrata nell’imporre il ruolo della donna nella marineria italiana e racconterà la sua esperienza.
Appuntamento giovedì 20 giugno alle ore 19 presso il Museo del Mare al borgo di Ischia Ponte.

La serata evento è organizzata in collaborazione con il Museo del Mare, la testata giornalistica Il Dispari e la social community Alluring Ischia.

Elena Mazzella 
Le Moire Comunicazione
Social Media Manager

Admin Alluring Ischia
elemoire.wordpress.com

3338619033
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Oh capitana mia capitana

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.