Ischia News ed Eventi - Vela

Domani, lunedì, 17 ottobre 2011,  Comune,  Provincia e Regione,  unitamente all’Unione Industriali e con la partecipazione  del  presidente dell'America's Cup Event Authority, Mr. Walth, terranno  a Castel dell’Ovo,  la conferenza stampa di presentazione delle pre-regate della Coppa America, localizzate principalmente nell’area, oggi fortemente  inquinata, da bonificare, restaurare  e recuperare di Bagnoli.

 

Un vasto movimento di cittadini ed associazioni,    con inconfutabili motivazioni  si è espresso e si è mobilitato  contro questa scelta profondamente sbagliata. Da parte delle predette  istituzioni, invece,  l’intera operazione si è svolta  da una parte con una imponente azione di deviante propaganda e dall’altra  in maniera segreta nel merito delle scelte,  negando informazioni e confronto,  anche rispetto ad ipotesi alternative,  facilmente praticabili, di localizzazione delle pre-regate.

Abbiamo scarsissima fiducia che il Sig. Walth, nonostante il pregnante dossier che gli verrà consegnato da una delegazione di Associazioni anche esse contrarie alle pre-regate a Bagnoli,  prenda lunedì atto della disastrosa e pericolosissima condizione dell’area scelta  e receda  dal contratto. Se ciò avvenisse sarebbe naturalmente  un fatto di grandissima importanza per la nostra Città. Riteniamo però che il Sig, Walth sia più interessato ad intascare per la sua Società il primo dei due milioni di euro dell’accordo e che gli importi poco o nulla della condizione attuale e del futuro di Bagnoli.

Si conferma indissolubile il legame tra il mondo della vela ed il mare che bagna le coste di Ischia. Proprio sull'Isola Verde prenderà il via venerdì 9 settembre 2011 un intenso weekend velico. Protagonista Forio d'Ischia, designata come prossima tappa del Campionato Italiano Flying Dutchman

L'evento, organizzato dal Circolo Nautico Punta Imperatore, in collaborazione con il Comitato dei Circoli Velici del golfo di Napoli, ha come sponsor ufficiali l'Acqua Ferrarelle e il Pastificio Garofalo, due brand campani conosciuti in tutto il mondo da sempre vicini con passione ed entusiasmo all'universo dello sport, che forniranno anche i premi per i vincitori. Saranno premiati, come prescrive il bando di gara i primi tre classificati al traguardo.

A Capri Alegre vince la prima edizione della Rolex Volcano Race. Farewell 3 nei Comet, Earlybird negli Swan e Scugnizza nella classe ORC si aggiudicano la Rolex Capri Sailing Week 2011.

Ancora una volta l'isola azzurra si conferma capitale internazionale della vela, avendo tenuto a battesimo, accanto alla ormai tradizionale Rolex Capri sailing week, giunta quest'anno alla sua settima edizione, un nuovo evento la Rolex Volcano race, la regata d'altura che ha avuto come protagonisti i maxi Yacht sulla rotta di ben 400 miglia marine che, partendo da Gaeta, dopo Ponza e l'affascinante periplo delle isole Eolie, torna Capri per la gioia degli amanti del mare.

Niente vento nella giornata conclusiva della Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Fai e gli equipaggi restano a terra. Nella classifica combinata WB Five vince il trofeo Fai

Napoli – Niente vento, tutti a terra. Terminano così le regate della Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Fai, a Lacco Ameno di Ischia, che assegnano anche i titoli del Campionato Nazionale del Tirreno. La manifestazione, organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia, termina così con le regate della giornata precedente e nomina come Campioni Nazionali del Tirreno gli equipaggi di: Nautilus Wave, Alvarosky ed Hypnotic. Mentre a Malafemmena va la vittoria tra gli X-41 e Wb Five si aggiudica il Trofeo Fai, Baia di Ieranto, assegnato ai vincitori della combinata delle regate ischitane e della lunga Dei Tre Golfi.

Nella seconda giornata di regate, dopo quattro prove, i risultati delineano i risultati finali, mentre per i monotipi x-41 si profila un vero match race per la vittoria finale

La seconda giornata di regate alla Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Fai, valide per il Campionato Nazionale del Tirreno, segna la rivincita di Saphira, dell’armatore Raffaele Archivolti con alla tattica Paolo Scutellaro, autore di due vittorie consecutive. Nella stessa classe del raggruppamento Orc, però resiste al vertice Alvarosky (Francesco Siculiana) che ipoteca il titolo grazie ai 14 punti di vantaggio. Infatti Saphira, pur seconda ad un punto, non corre per il Campionato Nazionale del Tirreno perché in classe regata non esistono 6 barche iscritte.

Dopo la prima giornata di regate non si spengono le polemiche sul porto e il presidente del CRV Italia Mottola commenta: "Il vento unica garanzia di Ischia"

Sole e vento costante hanno caratterizzato la prima giornata di regate della Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Fai in svolgimento, sino a domenica, a Lacco Ameno di Ischia. Le regate, organizzate dal Circolo del Remo e della Vela Italia, che assegnano il titolo di Campione Nazionale del Tirreno, hanno evidenziato subito i valori dei team in campo. Al comando della classifica, nella classe 1-2 Orc figura Alvarosky, dell'armatore siciliano Francesco Siculiana, mentre in classe 3-4 (Orc) comanda Hypnotic di Armando Marini (LNI Pozzuoli). Mentre tra le imbarcazioni monotipo della classe X-41 Malafemmena (CRV Italia) è prima.

Saranno circa ottocento i velisti (in rappresentanza di quasi cento team) che parteciperanno alla 57.ma Regata dei Tre Golfi. La suggestiva partenza alla luce delle fotoelettriche, in programma stasera alla mezzanotte, scatterà dopo la cena in onore dei regatanti sulle terrazze del Circolo del Remo e della Vela Italia, organizzatore della manifestazione velica.

Ancora una volta lo sforzo organizzativo del sodalizio rossoblù è stato premiato con una adesione di partecipanti straordinaria: sono ben 40 le imbarcazioni in più rispetto alla scorsa edizione. Si consolida così la tradizione dell'evento, in grado di attirare con una formula sempre vincente i più importanti protagonisti della vela internazionale. Anche quest'anno la regata sarà una prova ufficiale del Trofeo d'Altura del Mediterraneo e del Campionato Italiano Offshore

Altri articoli …