Ischia News ed Eventi - Vela

Napoli –  La premiazione al Circolo del Remo della Vela Italia, della 56.edizione della regata d’altura della “Tre Golfi – Trofeo Marina Yachting”, ha di fatto sancito la conclusione della manifestazione velica che si è svolta tra Ischia e Napol,  dal 20 al 28 maggio, con la partecipazione di oltre 60 equipaggi.

Durante la cerimonia c’è stata una doppia l’assegnazione dei premi. Prima quelli per la combinata, con il Trofeo Marina Yachting destinato ai vincitori delle tre classi del raggruppamento ORC, che comprende le regate sulle boe di Ischia (21-23 maggio) e la regata d’Altura 56.ma edizione della Tre Golfi – Coppa Senatore Andrea Matarazzo; poi quella per i vincitori della storica regata di 124 miglia partita il 28 maggio e appena conclusa, con la flotta impegnata sul percorso Napoli-Ventotene-Li Galli-Napoli

La barca di Gismondi prima in tempo reale sbaglia al traguardo e regala la vittoria a Saphita timonata dal napoletano Paolo Cian . Domani la premiazione al CRV Italia.

Napoli – Edimentra ha tagliato per prima al traguardo, ma  lo ha fatto in maniera non corretta e ha regalato la vittoria a Saphira, timonata da Paolo Cian,  che ha vinto in tempo reale la storica regata d’altura del Circolo del Remo e della Vela Italia.

Dopo la cena in banchina e la partenza di mezzanotte giungono a Napoli, al traguardo volante, i primi team che proseguono per l’isola dei Li Galli. Domenica l’arrivo completo.

Napoli – Il tempo di cenare in banchina, con oltre mille ospiti presenti al Circolo del Remo e della Vela Italia organizzatore della 56.ma edizione della regata d’altura “Tre Golfi - Trofeo Marina Yachting”e poi i 47 team impegnati nella prova d’altura hanno appreso del cambio di percorso che li ha visti partire dallo specchio d’acqua di Santa Lucia per far rotta su Ventotene.

Alla prova velica, che conclude la” Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Marina Yachting”, sfida tra Maria Quarra su Stelle Olimpiche e l’atleta delle FFGG Paolo Cian su Saphira.

Napoli –  Ultima prova della “Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Marina Yachting” la 56a edizione della storica regata d’altura dal, con la partenza notturna dal Circolo del Remo e della Vela Italia con la flotta di oltre 60 barche che salperanno alla mezzanotte tra venerdì e sabato, illuminate dalle fotoelettriche poste su via Caracciolo, e che dalle  acque di Santa Lucia passeranno per i golfi di Salerno, Gaeta e rientreranno in quello di Napoli.

La prova velica, che partirà a mezzanotte di venerdì 28 dallo specchio d’acqua di Santa Lucia, attraverserà i golfi di Gaeta e Salerno e dopo 170 miglia arriverà a Napoli.

Napoli – Saranno sessantuno le imbarcazioni che venerdì 28, con partenza in notturna alla mezzanotte, parteciperanno alla storica regata velica d’altura organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia. La 56a edizione della Regata dei Tre Golfi, con la consueta partenza nelle acque di Santa Lucia, registra una variazione di percorso che porterà la flotta a tagliare il traguardo a Napoli. Dopo dieci anni, durante i quali l’arrivo avveniva sull’isola di Capri, dunque si torna alla formula originaria.

Concluse a Lacco Ameno di Ischia le regate della “Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Marina Yachting”. Venerdì, a mezzanotte da Napoli, parte la 56.ma regata d’altura.

Ischia – Alvarosky, il 40 piedi del palermitano Francesco Siculiana, si aggiudica, nel raggruppamento ORC classe 1-2 (barche grandi), il Campionato Nazionale del Tirreno assegnato con le regate della “Settimana dei Tre Golfi - Trofeo Marina Yachting”, organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia. Anche Rewind, di Claudio Paesani, in raggruppamento ORC classe 3 (barche piccole) vince il Campionato Nazionale del Tirreno. A Fra Diavolo, dell’armatore Vincenzo Addessi, con Paolo Scutellaro alla tattica, va invece la vittoria in classe Regata.

Altri articoli …