Ischia News ed Eventi - Ischia l’isola della musica

Ischia l’isola della musica

Editoriale
Typography

Con il mese di luglio entra nel vivo la stagione turistica dell'isola d'Ischia, con un denso cartellone di avvenimenti pronto ad allietare il soggiorno dei tanti vacanzieri con un'attenzione particolare alla musica non solo napoletana ma anche internazionale. Da sempre Ischia può essere considerata l'isola della musica in quanto musa ispiratrice di tanti cantanti, parolieri e musicisti.

Scelta dal grande musicista inglese Sir William Walton come buon ritiro, dove comporre le sue straordinarie opere, Ischia è senza dubbio l'isola del pentagramma! Già nel 1938 Roberto Murolo le dedicò la sua "Ischia" che però non ebbe molto successo. Poi nel dopoguerra il grande Totò scrisse "Ischia mia", definendola nel testo "Paravise e' gioventù".

Tito Manlio in seguito lanciò la sua "Ischia, parole e musica" ma fu Ugo Calise, con la canzone " 'Na voce, 'na chitarra e 'o ppoco e'luna" a consacrare Ischia come sirena ispiratrice, pur non nominandola mai nel testo, da cui traspare, però, una schietta emozione di marca ischitana.

Poi nel luglio del 1957, organizzato dall'Ente Autonomo per la Valorizzazione dell'Isola d'Ischia, si svolse a Lacco Ameno sulla terrazza del più tipico locale ischitano " Marietta" , il primo Festival della Canzone marinara. Vinse Antonio Basurto con la canzone " ' Na casa a Ischia" che più tardi fu inserita nella colonna sonora del film "Vacanze ad Ischia", prodotto da Rizzoli ed interpretato, tra gli altri, da Vittorio De Sica, Mirian Bru e Renato Salvatori.

Di questa prima edizione faceva parte pure un stupendo motivo scritto da Domenico Modugno e Pazzaglia dal titolo "Ischia sta 'mmiez' 'o mare" che non incontrò subito il favore del pubblico ma nel 1959 diventò la sigla dello spettacolo televisivo "Canzoni dal mare". Due anni più tardi la seconda edizione del Festival della Canzone marinara. Vinsero Gino Latilla e Teddy Reno con "Marenarella, ohè". Ma tante furono le pregevoli composizioni di questa edizione come "Ischia milleseicento" di Palomba e Lombardi e " 'O vino d'Ischia" di Fabor e Pazzaglia, cantata da Miranda Martino e Gino Latilla e poi "L'orologio di Lacco Ameno" di Abbodio e Degiac(Giacomo Deuringer) che venne lanciata sempre da Gino Latilla e Miranda Martino.

Nel 1961 ancora a distanza di due anni la terza edizione del Festival della Canzone Marinara con uno sguardo rivolto anche alla platea internazionale. Vinse questa volta un'autentica voce ischitana, Ugo Calise, con la canzone " Ti regalo la luna" che ebbe come interprete in lingua inglese Carol Daniel. Ho voluto raccontare, seppure a grandi linee, la storia di questo Festival che, ideato e realizzato da mio padre Giacomo Deuringer , quest'anno verrà riproposto e a lui intitolato il 22 luglio ad opera del comitato organizzatore della Festa a mare agli scogli di Sant'Anna che, ringrazio di cuore, e che ha nell'infaticabile opera del Direttore artistico Carlo Missaglia, di Gianni D'Amico, di Lello Postiglione, di Geppino Cuomo e dei fratelli Irace il valore aggiunto per la sicura riuscita della manifestazione.

Ma il mio editoriale musicale non finisce qui, in quanto quest'anno verranno premiati durante il Global Film & Music Fest con l'"Ischia Music Award ", per una carriera dedicata alla musica, Lucio Dalla e Gino Paoli che, probabilmente proprio ad Ischia, nel lontano 1963, compose l'indimenticabile "Sapore di sale", quando innamorato della bellissima Stefania Sandrelli, frequentava assiduamente l'isola d'Ischia. Un'isola che, oltre 50 anni fa', tenne a battesimo, al Rangio Fellone, Peppino di Capri con la magnifica canzone "Nun è peccato" dell'ischitano Ugo Calise, quando Ischia era la capitale della musica italiana con oltre una decina di night dove si esibivano star internazionali accanto a Mina e Modugno e a tanti giovani e gruppi emergenti.

Quest'anno poi il grande ritorno di Peppino di Capri al Piazzale delle Alghe di Ischia Ponte il 22 luglio, come testimonial della quarta edizione Festival della Canzone marinara, e il 25 luglio con il suo attesissimo concerto!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Chick_CoreaStefano-Bollani

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.