Ischia News ed Eventi - ISCHIA ... FOREVER!

ISCHIA ... FOREVER!

Editoriale
Typography

Dopo il magazine di Natale e dopo la pausa invernale, torniamo alle stampe, nel nostro secondo anno di attività, con il primo numero del 2011, quello del mese di aprile, in occasione della Santa Pasqua e lo facciamo con rinnovato vigore e passione grazie soprattutto ai numerosi appezzamenti ed attestati di stima ricevuti che ci incoraggiano a continuare il cammino intrapreso. Questo numero, come quello di Natale, è in due lingue, in italiano ed inglese, ed è stato stampato in diecimila copie, un risultato, per noi, entusiasmante che ci spinge a fare sempre meglio!

Con cadenza mensile, da aprile ad ottobre, non mancheremo il nostro appuntamento con l’informazione sulla nostra meravigliosa isola d’Ischia, battendoci con tutte le nostre forze perché rimanga tale. Continuando a denunciare con passione i mali che la deturpano come instancabili sentinelle della sua bellezza.

In quanto, come magazine, ci battiamo per un’eco-sostenibilità possibile, per il suo mare, il Regno di Nettuno, l’area marina protetta delle isole di Ischia e Procida, per la ricchezza del suo territorio che, dalle coste alla cima dell’Epomeo, è uno scrigno di biodiversità da tutelare! Ci battiamo senza tregua, contro l’abusivismo selvaggio che per anni ha cementificato le possibilità di riscatto dell’Isola, e per la sua autosufficienza nella raccolta dei rifiuti, dalla differenziata all’impianto di compostaggio, che chiuderebbe il ciclo virtuoso di questa raccolta! Vogliamo che Ischia torni ad essere un’isola anche d’estate! Con l’inevitabile riduzione, specialmente nelle ore notturne, di navi ed aliscafi che l’hanno trasformata in un quartiere di Napoli!

Questi sono, a grandi linee, solo alcuni dei temi che porteremo all’attenzione dei nostri lettori perché Ischia è di tutti, degli isolani, ma soprattutto dei tanti turisti che l’amano e di quelli che, giungendo sull’isola per la prima volta, l’ameranno, tornandoci sempre più spesso.

A breve, il 5 e 6 giugno, gli ischitani saranno chiamati alle urne per un referendum consultivo sulla possibilità di unificare le sei municipalità isolane in un comune unico. Il confronto è aperto tra chi è a favore e chi è contrario! Certamente l’isola, che oggi conta circa 65.000 abitanti, come comune unico, in Campania, assurgerebbe subito al ruolo di grande città, collocandosi subito dopo Caserta e immediatamente prima di Benevento ed Avellino, città capoluogo di provincia! Vedrebbe unificate le sei municipalizzate per la raccolta dei rifiuti con una più razionale organizzazione! Avrebbe un solo Corpo di Polizia municipale! Vedrebbe abolite le dispute di campanile! Vedrebbe la riduzione delle poltrone amministrative che oggi ammontano a 50 per i sindaci e gli assessori e a 100 per i consiglieri comunali! Ma soprattutto il comune unico renderebbe il sindaco neo-eletto, indipendente dalle lobbyes familistiche, che troppo spesso hanno condizionato l’operato dei sindaci delle sei municipalità! E poi, nell’attuale momento politico italiano, in cui le spinte sono sempre più spesso spiccatamente scissionistiche, l’istituzione del comune unico sarebbe la prima e grande riforma che unisce! Per il suo benessere, una comunità, quella ischitana!

Ma naturalmente c’è chi è contrario! Perché pensa che il comune unico sia un falso problema! Una scorciatoia per affrontare il nodo della gestione unificata dei servizi, che ha nell’incapacità amministrativa di alcuni comuni il vero problema! Ritenendo che l’unificazione delle sei municipalità sia un’operazione priva di valori, che non tiene conto della storia, delle tradizioni, delle identità e dei differenti dialetti delle tante contrade isolane! Il confronto è dunque aperto e molto stimolante e da subito mettiamo a disposizione le pagine del nostro blog per dibattere l’interessante tema che, prima e dopo il referendum consultivo, non mancherà di appassionare chi ha veramente a cuore il futuro dell’Isola d’Ischia.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.