Ischia News ed Eventi - Politica

L'importanza del presidente della repubblica mai come ora/questa per l'Italia repubblicana é l'ora più buia: viviamo una guerra sanitaria contro un virus misterioso da due anni ed "i governi" (Conte due e Draghi) hanno messo in atto provvedimenti senza precedenti spesso contraddittori in un contesto burocratico nazionale "scassato", spezzettato disorganizzato, abbiamo una scadente classe politica per lo più costituita da improvvisati eletti al parlamento sulla scia di una protesta popolare diventata populismo con una indegna legge elettorale,

L'elezione diretta o popolare del presidente della repubblica:il modello francese/in Francia dal 1965 il presidente della repubblica é eletto direttamente dal popolo. Prima il mandato era di sette anni. Poi fu ridotto a 5 anni. La Francia che è la nazione più antica d'Europa e dove è nata nel 1789 la "rivoluzione repubblicana" ha avuto da allora "cinque repubbliche" cioè 5 carte costituzionali che hanno dato vita e durata a 5 diversi modelli di funzionamento della "democrazia repubblicana".

La stampa di "schieramento" /condivido pienamente la risposta al lettore Mario Alterio che il direttore del "Corriere del Mezzogiorno" Enzo D'Errico pubblica oggi sabato a pag. 8 con il titolo:"De Luca, scuole chiuse? É soltanto" ammuina".

Il "nonno" Bersani/Bersani da molto tempo parla ovunque come un "nonno" della "sinistra" che da ex comunista fondatore del PD insieme agli ex dc vuole trovare una "identità" per sé stesso ed una "giustificazione" per una fusione a freddo tra due ex partiti storici che si erano contrapposti per 50 anni.

La vicenda de "la Siena" emblema per il ritorno alla "democrazia partecipata" e per una nuova riforma degli enti locali/12 cittadini ad ischia si sono sostituiti ai consiglieri comunali vista la loro inutilità ed inefficienza.
Hanno applicato la legge 241/90 sulla trasparenza degli atti amministrativi, sul diritto di accesso agli atti pubblici o privati di interesse pubblico, sui nuovi strumenti amministrativi per il buon funzionamento della pubblica amministrazione.

E’ una partita a Poker quella che l’Ente Morale senza scopo di lucro “Pio Monte della Misericordia” - costituito a Napoli nel 1602 per esercitare le 7 Opere della Misericordia Corporali con sede alla Via Tribunali n.253 in un Palazzo seicentesco – ha messo in atto da quarantotto (48 anni) per “fittare”, “concedere”, sostanzialmente “vendere”, i suoi beni immobili costituiti dal gigantesco complesso edificato nel 1889 a Casamicciola, dalle sorgenti con annesso stabilimento del Gurgitello, da terreni sparsi nell’area che va dalla Marina a Piazza dei Bagni per una estensione di circa 30mila mq con una superficie coperta di circa 50mila Mc.

C’è una notizia positiva di questa settimana che dovrebbe interessare soprattutto i sindaci e gli amministratori comunali dell’isola d’ Ischia, ma di tutta la Città Metropolitana di Napoli, che è quella della nomina del prof. AMEDEO LEPORE nella Commissione dei 5 esperti – voluta ed istituita dalla Ministra per il Sud e la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, - per “esaminare, elaborare organicamente ed integrare i contributi e le proposte pervenuti per il Piano Nazionale di Rilancio e Resilienza (PNRR) da parte di tutti i soggetti interessati nonché emersi durante gli incontri appositamente indetti, in coordinamento con il dipartimento per le politiche di coesione, da sottoporre al Ministro per il Sud ai fini della individuazione degli obiettivi strategici del Fondo di sviluppo e coesione per il periodo di programmazione 2021-2027. Risorse per circa 73 miliardi di euro - di cui l’80% al Sud (58 miliardi) – che saranno spendibili fino al 2030” (Cormez – venerdì 3 dicembre 2021).

Altri articoli...