Ischia News ed Eventi - Venerdì 15 giugno al Centro Papa Francesco alle ore 17 «Brutte storie, bella gente»

Venerdì 15 giugno al Centro Papa Francesco alle ore 17 «Brutte storie, bella gente»

Libri
Typography

Si presenta il libro di Gianfranco Mattera, lo scrittore baranese che sta ottenendo un grande successo con i suoi racconti tratti dalla vita reale e dalla sua esperienza professionale di assistente sociale, a Trento. L’incontro è organizzato dalla Fidapa, con la collaborazione di I.sole d’amore, e il patrocinio di Ambito N13, Pastorale giovanile, Opera Pia Iacono Avellino Conte.

 L’appuntamento da non perdere è per venerdì 15 giugno alle ore 17 presso il Centro Papa Francesco (Centro polifunzionale) di Ischia, per partecipare all’incontro organizzato dalla Fidapa BPW Italy sezione di Ischia, con la collaborazione di I.sole d’amore onlus, e il patrocinio di Ambito N13, Pastorale giovanile, Opera Pia Iacono Avellino Conte, per la presentazione dell’ultimo libro di Gianfranco Mattera, baranese purosangue e assistente sociale al Comune di Trento, dal titolo «Brutte storie, bella gente. Incontri ordinari di una professione straordinaria», pubblicato dalle Edizioni San Paolo di Milano. Un libro per il quale Gianfranco Mattera, che ha partecipato tra l’altro sul secondo canale RAI alla trasmissione «TG2 Storie», sta girando l’Italia mostrando una sensibilità speciale verso le questioni sociali, che si è tradotta in letteratura di notevole e crescente successo.

L’incontro sarà introdotto e coordinato dal giornalista Ciro Cenatiempo che converserà con l’autore, tra una lettura e l’altra di brani curati e selezionati da Anna Buono. Ad aprire il meeting, ci saranno i saluti di Maria Francesca Ferrandino, presidente della Fidapa ischitana; di Rosa Di Iorio, presidente dell’associazione I.sole d’Amore; e di Luisa Pilato, responsabile dell’Area emergenze della Caritas diocesana. Le conclusioni saranno affidate a Gilda Panico, segretario nazionale amministrativo del Sunas. Seguirà dibattito.

Va ricordato che Gianfranco Mattera, classe 1975, ha già vinto il primo premio del concorso di racconti inediti «Grenzen Frontiere» (2013), ha pubblicato la raccolta di racconti «Anna e i Burattini» (Curcu e Genovese, 2014) e il romanzo di formazione «I Fiori di Parigi» (Alpha Beta Verlag, 2016). Ama dire del suo lavoro di assistente sociale che ha il privilegio di guardare il mondo attraverso gli occhi dei bambini».

La chiave di lettura è la capacità di capovolgere la visione strutturata della realtà, per trasformarla in una narrazione originalissima e coinvolgente.

«Amare e drammatiche, ma pure sorprendenti e commoventi, ironiche e appassionate, le storie di questa raccolta di racconti presentano – si sottolinea nella presentazione del libro - le sfide quotidiane di un assistente sociale impegnato a fronteggiare le problematiche legate ai bisogni delle persone comuni che si rivolgono ai servizi sociali. La povertà, l’immigrazione, la malattia psichiatrica, la solitudine, l’handicap, la separazione, l’affidamento familiare: questi, tra gli altri, i temi di scottante attualità trattati dal punto di vista di chi nei servizi sociali ci lavora.

Con una scrittura asciutta e incisiva, rinunciando a ogni tentazione di autocelebrazione della professione, Gianfranco Mattera ci apre alla conoscenza di un mondo sconosciuto segnato da stereotipi e luoghi comuni».

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.